Avellino Calcio, Ignoffo perde un attaccante. Sponsor: accordo con la Italpol

Novità alla vigilia di Cavese-Avellino, in programma domani a Castellammare di Stabia (ore 15).

Sui pantaloncini delle divise da gioco biancoverdi verrà affrancato il logo della Italpol Vigilanza, la società di proprietà della famiglia Gravina, vicina ad acquisire il pacchetto societario dell’U.S. Avellino, all’epoca di proprietà di Walter Taccone, nel marzo del 2018.

La Italpol farà da platinum sponsor all’Avellino Calcio, fornendo un discreto contributo economico al club irpino.

Intanto, questa mattina Giovanni Ignoffo ha presentato la sfida di domani, che arriva dopo due sconfitte consecutive in casa subite dal Bisceglie e dalla Virtus Francavilla, con medesimo risultato (0-1). Il tecnico dovrà fare a meno degli infortunati Palmisano, Karic e Albadoro, quest’ultimo fermatosi per un affaticamento muscolare. Pienamente recuperati Morero e Rossetti.

“Mi aspetto una prova di carattere. Ho cercato di tranquillizzare i calciatori, di rasserenarli. Voglio che non perdano la lucidità e l’attenzione sugli episodi che possono determinare un risultato. La reazione dopo i gol del Bisceglie e della Virtus Francavilla c’è stata, ma non siamo riusciti a concretizzare le occasioni create. Non va perso di vista quello che è il nostro obiettivo: la salvezza. Per quanto riguarda la formazione di partenza, non abbiamo ancora deciso se giocherà Abibi o Tonti, sicuramente non avremo a disposizione Albadoro, quindi in attacco gioca Charpentier. Dovremo prestare massima attenzione alla Cavese, che può schierare calciatori che direbbero la loro anche in Serie B, come Marzorati, Russotto o Favasuli”.

Ultimi Articoli