Avellino calcio, fine dei giochi. Izzo: “Trattativa interrotta”

La trattativa per l’acquisto dell’U.S. Avellino, che ha visto coinvolta la IDC, è ufficialmente interrotta.

A comunicarlo è stato Luigi Izzo, uno dei due imprenditori (l’altro è Nicola Circelli) che avevano presentato un’offerta di 1.3 milioni di euro per l’acquisto del club.

“Visto il comunicato diramato in mattinata a nome di Claudio Mauriello e Gianandrea De Cesare, il dottor Luigi Izzo, a titolo personale, facendo seguito alla comunicazione inviata in data 29/11/2019 nella quale veniva indicato come termine ultimo di attesa per le dimissioni dell’attuale consiglio di amministrazione dell’ Us Avellino 1912 il giorno 30/11/2019 alle ore 12, comunica che la trattativa per l’acquisto della società, sempre in riferimento alla propria persona, è stata definitivamente interrotta”, si legge nel comunicato stampa inviato dall’imprenditore beneventano.

L’U.S. Avellino resta nelle mani della Sidigas, in attesa di notizie dal Tribunale di Avellino, dove domani si terrà l’udienza per la ristrutturazione della massa debitoria contratta dall’azienda di Gianandrea De Cesare.

Ultimi Articoli