Asl Avellino annuncia: “Ci sarà calo di contagi Covid-19”

L’informazione ufficiale proviene da esponenti di rilievo della sanità irpina, mica “pizzi e fichi” oppure le previsioni di frate Indovino che, però, spesso “c’azzecca”.

Disattendendo le disposizioni del presidente De Luca in materia di assoluto silenzio da parte dei responsabili della sanità campana (LEGGI QUI), il direttore generale dell’Asl di Avellino, Maria Morgante, ed il direttore del Dipartimento di Prevenzione, Onofrio Manzi, hanno reso all’autorevole agenzia di informazione Agi la seguente dichiarazione:

“Nei prossimi giorni registreremo un calo di contagi”, hanno detto facendo riferimento ai vari focolai di Covid-19 che si registrano in provincia, in particolare quelli di carattere familiare.

Chiudono intanto altre scuole in provincia per il diffondersi del contagio e gli stessi numeri che l’Asl fornisce attraverso il suo quotidiano bollettino, non sembrano in linea con le previsioni dei responsabili sanitari.

Ci vuole ottimismo

Saremo certamente felici di riscontrare nella realtà il grande ottimismo espresso dai responsabili della sanità irpina i quali poggiano la loro previsione sicuramente su dati che non tutti possono conoscere.

Indubbiamente favorisce tale previsione il massimo rispetto delle disposizioni in materia di contagio da parte dei cittadini irpini.

Secondo i dati forniti dalla Prefettura di Avellino, negli ultimi 40 giorni, su 18.887 persone controllate da parte delle forze dell’ordine, soltanto quattro sono state sanzionate perchè non rispettavano le disposizioni contenute nel D.L. in materia di prevenzione (uso della mascherina).

Dicono che non ci siano agenti in divisa disponibili in numero adeguato per effettuare i controlli.

In realtà sono state effettuate quasi 19mila verifiche, secondo i dati ufficiali.

Sanzioni zero, tutti bravi

Ancora più rispettosi delle norme – rispetto ai semplici cittadini – sono stati i titolari di esercizi commerciali: su circa 4.000 controllati, ebbene, nessuna sanzione si è reso necessario elevare nei loro confronti.

Il report del 5 ottobre conferma il trend di rispetto delle norme: su 609 cittadini controllati, una sola sanzione mentre nessuna multa è stata applicata nei confronti dei 94 esercizi commerciali controllati.

3

I dati sono contenuti nel documento che vi forniamo.

E allora, in una situazione di assoluto rispetto e controllo delle norme in materia di prevenzione santaria, le previsioni fatte dai responsabili dell’Asl non possono che essere ritenute attendibili.

Ultimi Articoli

Top News

Meno decessi per Covid ma la curva sale, 7 regioni in “codice rosso”

27 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Decessi per Covid-19 ridotti in questo inizio di seconda ondata rispetto alla prima, il numero di decessi tra febbraio e marzo aumentava giornalmente del 4,6%, mentre tra settembre e ottobre l’incremento è sceso sensibilmente, attestandosi allo 0,13%. Tuttavia, la curva dei contagi ha assunto di nuovo un andamento esponenziale, la preoccupazione maggiore […]

[…]

Top News

Champions, pareggio senza reti in Ucraina per l’Inter

27 Ottobre 2020 0
KIEV (UCRAINA) (ITALPRESS) – L’Inter strappa un timido 0-0 in casa dello Shakhtar Donetsk. I nerazzurri creano, costruiscono ma non la buttano mai dentro: secondo pareggio consecutivo dopo quello contro il ‘Gladbach e cammino europeo che si complica in un girone B che è stato stravolto la scorsa settimana dal successo degli ucraini sul Real […]

[…]

Top News

Coronavirus, Lamorgese “Frange estremiste strumentalizzano protesta”

27 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Deve essere sempre garantito il diritto a manifestare perchè siamo in uno Stato democratico, ma in questo momento frange estremiste stanno strumentalizzando questo periodo della pendemia. Voglio cogliere l’occasione per lanciare un messaggio a chi vuole manifestare contro le misyure del governo, che sono per la tutela della salute pubblica, di prendere […]

[…]

Top News

Dl ristori, Conte “Indennizzi sul conto corrente a metà novembre”

27 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “I contributi a fondo perduto arriveranno direttamente sul conto corrente con bonifico delle Agenzie dell’entrate. Arriveranno in automatico a metà novembre a chi aveva già aderito alla prima edizione del contributo. Un piccolo bar potrà avere fino 13 mila , un grande ristorante potrà ottenere fino a 26 mila euro”. A dirlo […]

[…]

Top News

A2A e AEB perfezionano integrazione industriale

27 Ottobre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – Dopo il provvedimento di autorizzazione emesso nei giorni scorsi dall’Antitrust, A2A e Ambiente Energia Brianza (AEB) hanno proceduto a implementare il percorso di integrazione industriale territoriale, sottoscrivendo l’atto di scissione per il perfezionamento dell’operazione, con efficacia prevista per il 1° novembre. Nei prossimi giorni saranno posti in essere gli ulteriori atti e […]

[…]