Asl Avellino annuncia: “Ci sarà calo di contagi Covid-19”

L’informazione ufficiale proviene da esponenti di rilievo della sanità irpina, mica “pizzi e fichi” oppure le previsioni di frate Indovino che, però, spesso “c’azzecca”.

Disattendendo le disposizioni del presidente De Luca in materia di assoluto silenzio da parte dei responsabili della sanità campana (LEGGI QUI), il direttore generale dell’Asl di Avellino, Maria Morgante, ed il direttore del Dipartimento di Prevenzione, Onofrio Manzi, hanno reso all’autorevole agenzia di informazione Agi la seguente dichiarazione:

“Nei prossimi giorni registreremo un calo di contagi”, hanno detto facendo riferimento ai vari focolai di Covid-19 che si registrano in provincia, in particolare quelli di carattere familiare.

Chiudono intanto altre scuole in provincia per il diffondersi del contagio e gli stessi numeri che l’Asl fornisce attraverso il suo quotidiano bollettino, non sembrano in linea con le previsioni dei responsabili sanitari.

Ci vuole ottimismo

Saremo certamente felici di riscontrare nella realtà il grande ottimismo espresso dai responsabili della sanità irpina i quali poggiano la loro previsione sicuramente su dati che non tutti possono conoscere.

Indubbiamente favorisce tale previsione il massimo rispetto delle disposizioni in materia di contagio da parte dei cittadini irpini.

Secondo i dati forniti dalla Prefettura di Avellino, negli ultimi 40 giorni, su 18.887 persone controllate da parte delle forze dell’ordine, soltanto quattro sono state sanzionate perchè non rispettavano le disposizioni contenute nel D.L. in materia di prevenzione (uso della mascherina).

Dicono che non ci siano agenti in divisa disponibili in numero adeguato per effettuare i controlli.

In realtà sono state effettuate quasi 19mila verifiche, secondo i dati ufficiali.

Sanzioni zero, tutti bravi

Ancora più rispettosi delle norme – rispetto ai semplici cittadini – sono stati i titolari di esercizi commerciali: su circa 4.000 controllati, ebbene, nessuna sanzione si è reso necessario elevare nei loro confronti.

Il report del 5 ottobre conferma il trend di rispetto delle norme: su 609 cittadini controllati, una sola sanzione mentre nessuna multa è stata applicata nei confronti dei 94 esercizi commerciali controllati.

I dati sono contenuti nel documento che vi forniamo.

E allora, in una situazione di assoluto rispetto e controllo delle norme in materia di prevenzione santaria, le previsioni fatte dai responsabili dell’Asl non possono che essere ritenute attendibili.

Ultimi Articoli

Top News

Ue, Gentiloni “Adattare il Patto di Stabilità agli investimenti”

20 Ottobre 2021 0
BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – Il Patto di Stabilità “ha ottenuto risultati ambivalenti. Da un lato è stato uno strumento unico per coordinare le politiche di bilancio e tenere sotto controllo il deficit. Dall’altro vi sono questioni aperte, a cominciare dalla complessità delle regole e dalla loro tendenza pro-ciclica. Inoltre, dobbiamo capire come poterle adattare alle […]

[…]

Top News

Ue, Dombrovskis “Il Patto di Stabilità ha funzionato”

20 Ottobre 2021 0
BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – “Il Patto di stabilità, in base alla nostra valutazione, ha funzionato bene, ha abbastanza flessibilità come la crisi ha dimostrato: siamo stati capaci di attivare la clausola di salvaguardia e di fornire uno stimolo fiscale molto considerevole all’economia ma ci sono alcuni elementi che vanno affrontati. Bisogna assicurare una riduzione del […]

[…]

Top News

Consiglio dei Ministri approva la Manovra di bilancio 2022

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Consiglio dei ministri ha approvato il “Documento programmatico di bilancio per il 2022”, che illustra le principali linee di intervento che verranno declinate nel disegno di legge di bilancio e gli effetti sui principali indicatori macroeconomici e di finanza pubblica. Il documento, in via di trasmissione alle autorità europee ed al […]

[…]

Top News

Amministrative, Salvini “Non abbastanza bravi a costruire alternativa”

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Nelle grandi città abbiamo perso l’occasione di cambiare, abbiamo sbagliato noi, non siamo stati abbastanza bravi a costruire un’alternativa”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, ai microfoni di ‘Fuori dal Corò su Rete 4, commentando gli esiti delle elezioni amministrative. Poi lancia una stoccata al segretario del Pd Enrico Letta sull’astensionismo: […]

[…]