Allarme depurazione in Irpinia. Asi e AsiDep: pignorati i conti bancari

ASI

Le Segreterie Provinciali di Fismic – Uilm e Fiom insieme alle RSU dell’AsiDep lanciano l’allarme depurazione in Irpinia.

“Si aggravano le condizioni economiche della società AsiDep che per conto dell’Asi gestisce i servizi alle imprese del cratere indispensabili per il funzionamento delle industrie dell’Alta Irpinia. Zaolino-Altieri e Morsa dicono basta al continuo rimbalzo di responsabilità sulle gestioni fallimentari prima del Cgs e oggi dell’AsiDep. Non ci sono idee nuove e piani di rilancio credibili. Una società che non ha il Durc regolare e i conti bancari bloccati non può continuare a far finta di niente.

Intanto i lavoratori non hanno ricevuto lo stipendio di aprile ed è arrivato il momento di fare chiarezza. Abbiamo già chiesto l’intervento del prefetto e nei prossimi giorni valuteremo con i lavoratori tutte le forme di lotta per sbloccare la vertenza non escludiamo di visitare la sede dei partiti per coinvolgere i parlamentari regionali e nazionali completamente assenti su questa vicenda”.

SPOT