Allarme bomba ad Avellino, preso il responsabile: è un 50enne con problemi psichici

I Carabinieri della Stazione di Avellino hanno individuato il presunto autore della chiamata minatoria al 112, arrivata ieri intorno alle ore 10 al da una cabina telefonica.

L’anonimo interlocutore si era qualificato come appartenente alla “Falange armata”, dichiarando di aver posizionato delle valige piene di tritolo nelle sedi delle rappresentanze sindacali del capoluogo irpino.

I Carabinieri hanno portato avanti due attività parallele: una tendente alla salvaguardia delle persone e alla ricerca dell’esplosivo, l’altra orientata ad accertare la fondatezza di quanto segnalato.

Il sopralluogo effettuato con l’ausilio dei Carabinieri del Nucleo cinofili di Sarno e Artificieri di Napoli ha dato esito negativo presso tutti i siti.

I Carabinieri della Stazione di Avellino sono riusciti a raccogliere a carico di un 50enne gravi indizi di colpevolezza che hanno portato alla sua denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per il reato di “Procurato allarme”.

Alla base del gesto futili motivi dovuti allo stato di instabilità mentale dell’uomo.

Ultimi Articoli

Attualità

Camera Penale irpina, eletto il nuovo presidente

23 Luglio 2021 0

Eletto il direttivo della Camera Penale irpina che risulta così composto: presidente Quirino Iorio, consiglieri Patrizio Dello Russo, Innocenzo Massaro, Francesco Perone, Isidoro Bizzarro, Generoso Pagliarulo e Giuseppina Di Crescenzo. Eletti quali componenti del collegio […]

Magazine

Acquisti online tra sicurezza e privacy

23 Luglio 2021 0

Al giorno d’oggi comprare online è diventata ormai un’abitudine per tantissime persone. Internet offre una grande selezione di articoli, i negozi sono sempre aperti e grazie ad essi si può acquistare a qualsiasi ora del […]