Abete e la pigna al ministro Giannini, chiuse le indagini

La vicenda è quella della pigna che Luca Abete, inviato di Striscia la Notizia, voleva consegnare al Ministro della pubblica istruzione Stefania Giannini in occasione della visita al “Colletta” di Avellino. Ne nacque un parapiglia che oltre al giornalista coinvolse due funzionari della Questura di via Palatucci.

Per quei fatti la Procura di Avellino ha chiuso le indagini. A carico di Luca Abete l’accusa di oltraggio a pubblico ufficiale, accusa di minacce aggravate per un vicequestore e falsità ideologica per un funzionario di pari livello, entrambi in servizio presso la Questura Avellino. 

 

Ultimi Articoli

Attualità

Scuola: il Tar sospende l’ordinanza di De Luca

10 Gennaio 2022 0

Il Tar ha sospeso l’ordinanza con la quale la Regione Campania ha disposto la didattica a distanza fino al 29 gennaio in tutte le scuole dell’infanzia, elementari e medie del territorio per criticità legate alla […]

Attualità

Corriere dell’Irpini­a: in edicola l’Annuario 2021

7 Gennaio 2022 0

Domenica in edicola l’Annuario 2021 del Corriere dell’Irpini­a. Il racconto dei fatti che hanno segnato l’­anno con il commento di studiosi, giornalisti, scritt­ori, le interviste ai protagonisti del mondo della politica, della cul­tura, della società […]

Attualità

Covid in Irpinia: 151 positivi

7 Gennaio 2022 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 961 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 151 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 1, residente nel comune di Aquilonia; – 2, residenti nel comune […]