Todisco: “Lascio il Pd del mercato delle tessere”

AVELLINO – “Non rinnovo la tessera del Partito Democratico”, parola di Francesco Todisco che attraverso il suo profilo Fb nelle scorse ore ha spiegato la sua decisione di non aderire nuovamente al Pd. “La tessera è un segno di appartenenza a un impegno, a una storia e a una comunità. Abbiamo sempre lottato contro chi ne ha sminuito il valore fino a farla diventare una merce da comprare a buon mercato, all’ultimo istante utile, per partecipare a una conta. Le abbiamo sempre dato un altro signific…

AVELLINO – “Non rinnovo la tessera del Partito Democratico”, parola di Francesco Todisco che attraverso il suo profilo Fb nelle scorse ore ha spiegato la sua decisione di non aderire nuovamente al Pd. “La tessera è un segno di appartenenza a un impegno, a una storia e a una comunità. Abbiamo sempre lottato contro chi ne ha sminuito il valore fino a farla diventare una merce da comprare a buon mercato, all’ultimo istante utile, per partecipare a una conta. Le abbiamo sempre dato un altro significato. E oggi, con il peso di quel significato, molti di noi hanno deciso di non aderire al Pd. Per la prima volta da quando è stato fondato. Ci sentiamo costretti a questa scelta e non rinneghiamo un solo giorno di impegno e di battaglie per costruire il partito che avremmo voluto. Sentiamo di essere stati sempre leali verso i nostri ideali. Chi ha trasformato il Pd in altro non ha voluto la presenza del nostro pensiero critico. La scissione non nasce oggi. La scissione è stata costruita, pezzo dopo pezzo, da Renzi e da un’idea di partito che egli ha rappresentato. Con arroganza e volgarità. La scissione c’è stata nelle tessere che da ‘pezzo di storia, di impegno e di militanza’ sono diventate merce a buon mercato; nei circoli esistenti solo sulla carta; nelle assemblee che hanno calpestato regole su regole; nelle primarie dove si ‘compravano’ i voti; nella composizione delle liste fatta con persone candidate a loro insaputa; in quelle città governate da noi fra inefficienza e casi di corruzione; nei governi del Paese caduti per le ambizioni di un singolo; nel referendum costituzionale dove i tanti Democratici che hanno deciso di votare ‘no’ a una riforma scritta male si sono sentiti offesi, dileggiati, ospiti in casa propria. La scissione c’è stata in queste e in tante altre cose ancora”. Ed ancora. “So che gli ideali che abbiamo portato nel Pd – quelli per cui giorno dopo giorno abbiamo lottato dentro la comunità di questo partito – non sono stati buttati via. Sono vivi, più che mai. Li porto, li portiamo, nella costruzione degli strumenti che possano farci cambiare questo mondo guasto. Il coraggio delle scelte. La nostra storia. Scegliamo di costruire un partito sincero con i suoi ideali, sincero con la sua comunità, sincero con la sete di giustizia sociale e di uguaglianza della propria parte. Ecco, sincero: ciò che è mancato a questo Pd e mai alla nostra storia. Sempre e per sempre dalla stessa parte”.

Ultimi Articoli

Top News

Renzi “Il coprifuoco va tolto, non serve più”

6 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il coprifuoco va tolto perchè non serve più, perchè ogni giorno mezzo milione di persone si vaccina a fronte di 10mila contagiati. Va tolto del tutto. Se va ancora tenuto, direi al limite fino a mezzanotte”. A dirlo il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, a “Dritto e Rovescio” su Rete4.“Ora la […]

[…]

Top News

Giustizia, Salvini “Raccoglieremo firme con i radicali per referendum”

6 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Questo Parlamento con Pd e 5Stelle non farà mai una riforma della giustizia. Per questo stiamo organizzando con il Partito Radicale una raccolta di firme per alcuni questiti referendari”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini nel corso della registrazione di Porta a Porta.La mia posizione sul coprifuoco? “Penso che si […]

[…]

Top News

Giochi, Schiavolin (Snaitech) “Sostenibilità driver di innovazione”

6 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Salutiamo con grande favore i numerosi messaggi di approvazione che ci sono pervenuti a vario titolo per l’adesione di Snaitech all’United Nations Global Compact, la più grande iniziativa a livello mondiale per la sostenibilità del business. Si tratta di un importante progetto che rappresenta solo una parte dell’impegno che da anni ci […]

[…]

Top News

Spari contro peschereccio italiano in Libia, ferito il comandante

6 Maggio 2021 0
MAZARA DEL VALLO (TRAPANI) (ITALPRESS) – Il comandante del peschereccio Aliseo della marineria di Mazara del Vallo, Giuseppe Giacalone, è stato ferito da colpi di arma da fuoco esplosi dalla Guardia costiera libica al largo delle coste di Misurata. Una raffica di spari ha colpito il comandante che adesso è ferito, in condizioni ancora da […]

[…]