Todisco: “Caldoro non giochi su salute e diritti degli elettori”

ELEZIONI REGIONALI CAMPANIA – «La sanità rappresenta da sempre un tallone d’Achille per la Campania. Stefano Caldoro non venga a farci la morale tipica da campagna elettorale sul settore sanitario dopo i tagli provocati ai presidi di Bisaccia e Sant’Angelo dei Lombardi. Tagli che ancora oggi gli irpini stanno amaramente scontando. E’ giunto il momento di essere onesti con i cittadini campani e garantirgli la tutela alla salute, così come previsto dall’art. 32 della nostra Costituzione. On…

ELEZIONI REGIONALI CAMPANIA – «La sanità rappresenta da sempre un tallone d’Achille per la Campania. Stefano Caldoro non venga a farci la morale tipica da campagna elettorale sul settore sanitario dopo i tagli provocati ai presidi di Bisaccia e Sant’Angelo dei Lombardi. Tagli che ancora oggi gli irpini stanno amaramente scontando. E’ giunto il momento di essere onesti con i cittadini campani e garantirgli la tutela alla salute, così come previsto dall’art. 32 della nostra Costituzione. Onestà che manca nella nuova pianificazione che si conferma ulteriore fallimento del governo regionale uscente». Così Francesco Todisco, candidato al Consiglio regionale nella lista “Per De Luca Presidente” ha commentato la notizia della mancata approvazione del piano di rilancio della sanità campana.
«La bocciatura giunta dal governo centrale del piano di reintegro e di sblocco del turn-over, illustrato in pompa magna lo scorso 17 marzo, è ormai un dato di fatto – ha specificato il candidato -. Durante la conferenza di presentazione Stefano Caldoro ha promesso nuovi investimenti, ridistribuzione dei posti letto e riapertura dei presidi ospedalieri chiusi grazie ai 230milioni di avanzo registrati con i tagli del 2010. Peccato però che i conti non tornino così come il presidente vuole raccontarci e a Roma se ne siano accorti».
«Il Ministero della Sanità, sollecitato dall’Agenzia nazionale per il Servizio sanitario, ha respinto la proposta di riordino così come presentata, richiedendo modifiche e garanzie a sostegno – ha aggiunto Todisco -. Tale bocciatura non va a beneficio della nostra regione ma contribuisce a rafforzare lo spettro del commissario tecnico, che già da tempo aleggia sulla Campania».

Ultimi Articoli

Avellino

Carcere di Avellino: ancora violenza e sequestro di telefonini

2 Dicembre 2021 0

Ennesimo evento critico violento nella Casa Circondariale di Avellino. Ricostruisce l’accaduto Emilio Fattorello, segretario nazionale per la Campania del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE: “Un detenuto problematico con patologie psichiatriche, in un raptus di inaudita […]

Ariano Irpino

L’ ospedale di Ariano riceve il bollino rosa

2 Dicembre 2021 0

L’Ospedale Frangipane di Ariano Irpino è fra i 354 ospedali italiani che hanno avuto assegnato il bollino rosa per il prossimo biennio. Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, premia il […]

Calcio Avellino

Avellino-Bari: sale la febbre, si va verso il sold-out

1 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Nelle prime 36 ore di prevendita quasi mille biglietti staccati: più di 600 sponda biancoverde, 350 (ovvero tutti quelli disponibili) per il settore ospiti. E’ la prova inconfutabile di quanto si stia […]