Sanità, Ruggiero: “Incontro con il ministro Lorenzin sul Moscati”

Il Ministro della salute, Beatrice Lorenzin, si occuperà della situazione di difficoltà nella quale si trova l’Azienda ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino. E’ quanto è emerso durante un colloquio telefonico che il Presidente della Commissione Politiche sociali, Antonia Ruggiero, ha avuto ieri con il capo del dicastero di via Ribotta. Il consigliere regionale di Forza Italia ha evidenziato alla Lorenzin le ormai insostenibili carenze di personale e le ripercussioni che queste hanno sui servizi resi dal Moscati, “un nosocomio, questo, – afferma Ruggiero – che essendo punto di riferimento non solo per l’Irpinia ma per l’intera Campania, accoglie un cospicuo numero di pazienti anche da fuori regione”.
Il consigliere regionale irpino, inoltre, ha chiesto e ottenuto dal Ministro di ricevere nei prossimi giorni una delegazione composta da consiglieri regionali e operatori sanitari irpini che avranno così l’opportunità di rappresentare in maniera più specifica le difficoltà nelle quali versa il nosocomio di Avellino.
“Il Ministro Lorenzin – dice Antonia Ruggiero – ha dimostrato grande disponibilità anticipandomi che è già all’opera per affrontare e risolvere casi analoghi a quelli del Moscati. Si tratta, infatti, di una condizione nella quale si trovano molte aziende ospedaliere italiane che, essendo in una situazione di grave carenza di personale, non possono procedere a nuove assunzioni pur avendo avuto performance gestionali positive. E’ evidente – rileva – che i limiti imposti dal piano di rientro vanno meglio coniugati con le specificità e le realtà locali che hanno dato dimostrazione di oculata capacità gestionale. Ci troviamo dinanzi, invece, al muro di gomma dell’esiguità delle risorse disponibili e della obbligatorietà del rigore che ci viene dal commissariamento della struttura sanitaria regionale. E’ necessario, pertanto, creare le condizioni affinché il ‘caso Moscati’ venga affrontato in maniera peculiare tenendo ben presente la virtuosità dell’amministrazione del direttore generale Rosato che ha fin qui ben operato garantendo performance in linea con la politica di risanamento portata avanti dalla Giunta”.
“Da qui l’esigenza – prosegue – di coinvolgere anche il Ministro della Salute affinché, secondo le sue competenze, agevoli la concessione di una deroga al piano di rientro della spesa sanitaria e consenta all’Azienda ospedaliera di dotarsi immediatamente di quel personale del quale ha un urgente bisogno. L’incontro con il Ministro della Salute, aperto a chiunque possa contribuire a risolvere il problema, servirà ad esporre con chiarezza la drammaticità della situazione nella quale versa il Moscati e – chiude Ruggiero – a coinvolgere anche il Governo nazionale nella soluzione di un’emergenza non più sostenibile”.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino, il Bari scappa: devi solo vincere

27 Novembre 2021 0

E dopo che il Bari capolista non è scivolato sulla buccia di banana, regolando il Latina al San Nicola e portandosi a +12 sui Lupi, per l’Avellino quello che era già imperativo diventa inevitabilmente categorico: […]

Attualità

Covid in Irpinia: 39 positivi

27 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che su 822 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 39 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 5, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 6, residenti […]

Aiello del Sabato

Violazioni in materia di armi: denunciati padre e figlio

27 Novembre 2021 0

I Carabinieri della Stazione di Aiello del Sabato, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del rispetto della normativa in materia di armi e munizioni ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, hanno […]

Attualità

Covid in Irpinia: 72 casi. 9 ad Avellino

26 Novembre 2021 0

‘Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.069 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 72 persone: – 2, residenti nel comune di Aiello del Sabato; – 4, residenti nel comune di Altavilla Irpina; – 2, residenti […]