Palmieri: mettersi a servizio della nuova generazione agricoltori

“Una delle cinque parole della mia campagna elettorale è una nuova economia: non ci può essere nuova economia in Irpinia senza riconoscere un rinnovato ruolo ad una agricoltura di qualità” così Beniamino Palmieri, candidato per il Consiglio regionale della Campania nella lista del Partito Democratico, durante il suo odierno tour elettorale. “Gli esempi che vengono dal basso ci dimostrano come stia crescendo una nuova agricoltura, che riesce a sfuggire alla minaccia dei margini, sempre più bassi,…

“Una delle cinque parole della mia campagna elettorale è una nuova economia: non ci può essere nuova economia in Irpinia senza riconoscere un rinnovato ruolo ad una agricoltura di qualità” così Beniamino Palmieri, candidato per il Consiglio regionale della Campania nella lista del Partito Democratico, durante il suo odierno tour elettorale. “Gli esempi che vengono dal basso ci dimostrano come stia crescendo una nuova agricoltura, che riesce a sfuggire alla minaccia dei margini, sempre più bassi, proponendo prodotti nuovi o reinterpretati e nuovi mercati- continua Palmieri-. La politica deve essere in grado di promuovere questi processi dialogando e mettendosi a servizio della nuova generazione di agricoltori”. Palmieri ha anche citato degli esempi di eccellenza come De Matteis, con il progetto Grano Armando; la cipolla ramata di Montoro, i vini irpini, la castagna di Montella e la produzione di birre artigianali. “Per contribuire al successo del nuovo agroalimentare irpino è necessaria una programmazione europea di qualità, coerente alle necessità delle nuove generazioni di agricoltori- conclude Palmieri-; puntando, lo ripeto per l’ennesima volta, sul merito dei progetti e delle persone: non sono più tollerabili altri pesanti sprechi di risorse”

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]