Mercogliano, elezioni per il Sindaco: grandi manovre, spuntano i nomi

E tempo di fibrillazioni e di grandi manovre, a Mercogliano, in vista delle prossime elezioni amministrative che porteranno all’elezione del successore di Massimiliano Carullo.

Tutti i gruppi hanno i loro problemi interni da cui saranno tirate le somme per giungere ad un nome spendibile come candidato sindaco della cittadina alle falde di Montevergine.

A rendere più complessi i giochi, c’è la tradizionale variabile che ogni schieramento attende le scelte degli altri per poter così contrapporre il nome più giusto.

La maggioranza uscente riproporrà nella sua lista gran parte dei candidati eletti nella precedente tornata elettorale, tranne qualche eccezione costituita da persone orientate a passare in un’altra lista.

La candidatura di Modestino Gesualdo alla carica di Sindaco, ha preso costantemente quota negli ultimi mesi, tanto da essere data quasi per scontata.

Il 54enne ingegnere vanta una lunga esperienza politica e proronda conoscenza dei problemi di Mercogliano, essendo dal 2005  all’interno del consiglio comunale, anche con carica di assessore.

Per le altre liste cominciano a circolare le prime indiscrezione.

L’avvocato 45enne Vittorio D’Alessio e la 47enne ‘insegnante Stefania Di Nardo – consiglieri uscenti – sono in lizza per la corsa alla poltrona di Sindaco in una lista capeggiata da uno dei due e che potrebbe godere della benevolenza dell’imprenditore Angelo Antonio D’Agostino e dell’Abate di Montevergine.

Sia l’uomo politico che il religioso, non disdegnano il loro sguardo verso le cose politiche di Mercogliano nel cui territorio ricade peraltro il Santuario di Montevergine dove si prevedono, in tempi non proprio lunghi, realizzazioni di rilevante interesse turistico ed economico.

In tale lista potrebbe essere presenti figure care ai due “sponsor”.

Una terza lista (ma pure una quarta…) potrebbe comprendere personaggi della cosiddetta società civile, rappresentanti di enti e associazioni, imprenditori, persone che raramente sono state legate alla politica.

Potrebbero rappresentare un interessante terzo polo al quale andrebbe la fiducia di quanti sono stanchi della solita minestra, ovvero di personaggi che ambiscono a un posto in consiglio comunale per coltivare interessi diretti o indiretti.

Per le altre liste, mancano indiscrezioni attendibili anche se a i nomi che cominciano a circolare sonotanti.

Prima di renderli not,o sarà bene avere qualche concreta indicazione, più che certezze.

Quelle arriveranno solo il giorno della presentazione delle liste, a metà aprile, perchè fino al giorno stesso della sottoscrizione del documento, potrebbero esserci clamorose sorprese o impietose esclusioni.

Ultimi Articoli

Top News

Il posticipo va al Venezia, Aramu stende la Fiorentina

18 Ottobre 2021 0
VENEZIA (ITALPRESS) – Sono 3 punti pesanti in chiave salvezza quelli conquistati dal Venezia, che nel posticipo dell’ottava giornata supera per 1-0 la Fiorentina uscendo momentaneamente dalla zona retrocessione. Dopo un avvio tutt’altro che emozionante è la Viola a creare la prima occasione da rete al 21′ quando Bonaventura ci prova dal limite dell’area ma […]

[…]

Top News

Al Vinitaly qualità e tutela sono le parole d’ordine

18 Ottobre 2021 0
VERONA (ITALPRESS) – Seconda giornata di Vinitaly nella sua Special Edition, con un occhio ai mercati internazionali ma anche a quello interno, oggi sorprendente. In questo settore si assiste a una rivoluzione rosa: le donne sono produttrici e manager nel settore vinicolo, ma soprattutto nel 2021 le wine lovers hanno superato gli uomini passando, secondo […]

[…]

Calcio Avellino

Avellino, tutti in bilico e rischio ‘rivoluzione’

18 Ottobre 2021 0

di Dino Manganiello La famiglia D’Agostino ha capito che il capitombolo è una eventualità che non si può non considerare. Ed allora ha cominciato a guardarsi intorno: sondaggi per non farsi trovare impreparati in caso […]

Top News

Ballottaggi, Meloni “Centrodestra sconfitto, ma non è una debacle”

18 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Credo che si debba riconoscere che il centrodestra esce sconfitto, credo che ne siamo tutti consapevoli. Il centrodestra conferma Trieste ma non strappa le altre 5 grandi città”. Lo ha detto la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, in conferenza stampa. “Credo che però a parlare di debacle un pò ce ne […]

[…]

Attualità

Incendio Montefredane: i primi dati Arpac

18 Ottobre 2021 0

Proseguono le verifiche dell’Agenzia ambientale della Campania in seguito all’incendio divampato nella notte tra sabato 16 e domenica 17 ottobre in un deposito di autoarticolati dell’azienda di trasporti Ba.Co. Trans srl situato nella frazione di […]