Mai Più: “Le polveri sottili annebbiano la mente del sindaco Ciampi”

«Chiudere la città al traffico per 30 giorni dimostra l’assoluta inefficienza nel contrasto all’inquinamento da polveri sottili. È una misura dettata dall’emergenza assolutamente inefficace. Con un’amministrazione a Cinque Stelle non ci saranno più emergenze».

Così parlava il cittadino Vincenzo Ciampi.

Era il 5 maggio scorso, in campagna elettorale: quello che sarebbe diventato Sindaco di Avellino, criticava aspramente il blocco del traffico operato dalla giunta Foti per contrastare l’inquinamento atmosferico registrato in città.

Ora ha fatto la stessa cosa. Anzi peggio: la città è di fatto bloccata fino a capodanno, con una restrizione alla circolazione tra le più severe degli ultimi anni.

I consiglieri del gruppo consiliare Mai Più Luca Cipriano, Marietta Giordano e Leonardo Festa hanno scritto:

MAI PIU’

«Possiamo dire che il Sindaco e il Movimento 5 Stelle “sequestrano” gli avellinesi, bloccando per quasi due mesi la circolazione in città. Per di più in concomitanza con le festività natalizie.

Un provvedimento sproporzionato, dettato solo dalla volontà di non avere problemi con la Magistratura senza pensare alle conseguenze sui cittadini.
Era necessario includere i veicoli Euro 4?

Quali sono gli interventi strutturali di lotta all’inquinamento messi in campo e tanto annunciati in campagna elettorale?
Sono state richieste ulteriori centraline all’Arpac per monitorare più efficacemente l’inquinamento in città?

Cosa è stato fatto o programmato sul tema della mobilità alternativa, degli incentivi per la conversione di caldaie da gasolio a metano, nel controllo delle emissioni nell’area industriale e nella Valle del Sabato?

Ci sembra che l’unica misura reale messa in campo da Ciampi e dal suo fantomatico governo del cambiamento sia stato l’abbattimento di 26 tigli in via San Leonardo, solo pochi giorni fa…»

ALTERNATIVE?

Poi gli stessi consiglieri aggiungono:

«Ci saremmo aspettati che l’attuale amministrazione valutasse e mettesse in campo misure alternative a quelle blande ed inefficaci adottate in passato per mitigare l’impatto del Pm10. Così evidentemente non è stato.

Le polveri sottili hanno annebbiato la mente del sindaco Ciampi che in pochi mesi ha completamente ribaltato il proprio punto di vista e adesso costringe la città ad un blocco serrato del traffico che verrà esteso fino alla fine dell’anno anche alle auto Euro4 diesel ed Euro3 benzina.

Dall’insediamento della nuova giunta niente di concreto è stato fatto per abbattere le polveri sottili. Nessuna delocalizzazione dei mezzi adibiti al trasporto pubblico da piazza Kennedy. Nessun controllo delle centrali termiche di condomini ed edifici pubblici. Nessuna strategia atta a disincentivare l’utilizzo dell’auto in favore di mezzi di trasporto alternativi.

TRASPORTO PUBBLICO?

Nessun potenziamento del Trasporto pubblico urbano.

Il provvedimento targato Ciampi, che non fa altro che ricalcare quello emanato dal suo predecessore Foti.

Mette letteralmente in ginocchio Avellino e non risolve affatto il problema delle Polveri sottili.

Bisognava agire per tempo e non ridursi all’ultimo momento per invertire una tendenza che ormai ha già fatto registrare il superamento dei limiti fissati dalla legge.

Al momento dell’insediamento del sindaco Ciampi, la centralina Arpac di via Piave segnalava 24 superamenti dei limiti giornalieri di Pm10, oggi siamo a 35 e il numero di giornate inquinanti è destinato a crescere nonostante un’ordinanza che, a questo punto, risulta eccessiva quanto inutile.

Se questo è il cambiamento…».

Ultimi Articoli

Top News

Green Pass, A Milano un arresto e 83 denunciati

24 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Un arrestato e 83 denunciati è il bilancio dell’ennesimo sabato caratterizzato da una manifestazione No Green pass non preavvisata e svoltasi ieri sabato 23 ottobre a Milano con il chiaro intento di creare forti disagi nel centro cittadino, alla circolazione dei mezzi e alle infrastrutture del trasporto pubblico. Lo rende noto la […]

[…]

Top News

Pensioni, Sbarra “Dare stabilità al sistema puntando sulla flessibilità”

24 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Questo dibattito astratto va superato. Serve una riforma complessiva che assicuri equità e flessibilità2. E’ quanto sottolinea oggi il Segretario Generale della Cisl, Luigi Sbarra, in una intervista al Corriere della Sera. “Le pensioni sono salario differito e non possono essere considerate un dettaglio nell’impianto della contabilità dello Stato. Questo spesso lo […]

[…]

Top News

Governo, Berlusconi “Sarebbe irresponsabile un voto anticipato”

24 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – “Questo governo sta portando l’Italia fuori dall’emergenza sanitaria ed economica. E’ un lavoro difficile che sta procedendo con buoni risultati grazie al senso di responsabilità di tutte le forze politiche. Sarebbe davvero irresponsabile pensare di interromperlo prima del tempo per bloccare il Paese in una campagna elettorale. Per la stessa ragione, parlare […]

[…]

Top News

Mourinho difende i Friedkin “Qualcuno ride con le tasche piene”

23 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “I Friedkin hanno ereditato tanti errori fatti dagli altri, così come Tiago Pinto. La proprietà ha speso tanto per rimediare a quegli errori, e c’è gente che ride con le tasche piene. Tanti milioni sono stati spesi e abbiamo dovuto spenderne altri per creare le condizioni per il successo del progetto”. E’ […]

[…]