L’Udc a Forino, De Mita: “Uniti per risolvere i problemi”

Grande partecipazione alla tappa dell’Udc a Forino. Ciriaco De Mita, in occasione dell’incontro, tenutosi nella sala conferenze del Municipio, spiega le ragioni della discesa in campo del soggetto politico centrista. «L’attuale campagna elettorale è diversa dalle altre. La mia esperienza resta legata alla politica come analisi delle difficoltà e come ipotesi delle soluzioni per risolvere i problemi. Vedo intorno a me tanti venditori ambulanti, che cambiando mercato, non devono tengono conto dell…

Grande partecipazione alla tappa dell’Udc a Forino. Ciriaco De Mita, in occasione dell’incontro, tenutosi nella sala conferenze del Municipio, spiega le ragioni della discesa in campo del soggetto politico centrista. «L’attuale campagna elettorale è diversa dalle altre. La mia esperienza resta legata alla politica come analisi delle difficoltà e come ipotesi delle soluzioni per risolvere i problemi. Vedo intorno a me tanti venditori ambulanti, che cambiando mercato, non devono tengono conto delle responsabilità nei confronti delle persone. Chi si candida dovrebbe realizzare una sorta di contratto con chi vota, proprio come un paziente sceglie il medico di cui si fida».
Il primo cittadino di Nusco, riferendosi agli ex alleati di Ncd, sostiene: «Io ho fatto crescere tante persone, ricevendo non pochi danni. Qualcuno mi ha lasciato senza spiegare il motivo della scelta. Il vecchio ed il nuovo non sono dati dall’età. Due medici, anche se hanno pensieri diversi, dovrebbero collaborare per fare una giusta diagnosi al paziente. Dopo le elezioni, mi dedicherò per organizzare quelli che hanno un’opinione da esprimere e che soprattutto pensano».
De Mita, ancora una volta, chiarisce i motivi dell’accordo con il centrosinistra di De Luca. «Per le intese vere basta un minuto. Quando si condivide un qualcosa, non c’è bisogno di ore di discussione. La Regione, così com’è, non va bene. Bisogna riorganizzarla, iniziando a capire i problemi e provando a risolverli».
Maurizio Petracca, candidato per l’Udc, a proposito di alleanze, sostiene: «Abbiamo fondato l’accordo su tre punti cardine. La valorizzazione delle aree interne, il superamento della burocrazia e la promozione di uno sviluppo sostenibile sono le priorità. Vogliamo dare una risposta a quelli che sono i veri problemi di questa provincia. Intendiamo essere concreti, in quanto le sfilate non ci appartengono».
Maria Rosa Lepre, in campo per lo scudocrociato, esorta l’opinione pubblica ad avere rispetto della campagna elettorale dell’Udc. «Siamo in lizza per raggiungere un obiettivo importante, quello di avere una rappresentanza valida in Regione».

Ultimi Articoli

Attualità

Covid in Irpinia: 14 casi

6 Dicembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 168 tamponi effettuati, sono risultate positive al Covid 14 persone: – 1, residente nel comune di Ariano Irpino; – 1, residente nel comune di Atripalda; – 1, residente nel […]

Baiano

In possesso di cocaina e hashish, denunciato 30enne

6 Dicembre 2021 0

Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti. In tale contesto, un’altra attività è stata condotta dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile […]

Politica

Il sindaco e la sindrome De Luca

6 Dicembre 2021 0

Bisogna ammettere che il sindaco di Avellino ha ragione quando denuncia un eccesso di critica sull’operato della sua amministrazione. Dovrebbe essere evidente che i problemi della città sono tali e tanti che nessuno può ancora […]