Lioni-Grottaminarda, Sibilia: “Nessun ritardo dalla mancata proroga del Commissario”

“Il completamento della strada a scorrimento veloce Lioni-Grottaminarda ci sarà in tempi brevi. E la sua realizzazione non è messa in discussione. Né la mancata proroga del commissario causerà ritardi o, come affermato da Confindustria, il suo stop. Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha lavorato assiduamente in questi mesi per portare avanti al meglio un’opera in avanzato stato di realizzazione e per la quale, per motivi oggettivi, non si è ritenuta più necessaria una gestione commissariale. Al momento si sta mettendo a punto il trasferimento integrale dei poteri, prerogative e responsabilità dall’ufficio del commissario ad acta al Provveditorato alle Opere Pubbliche e dunque si procederà alla prosecuzione dei lavori sull’arteria irpina, così da garantirne il completamento”. Lo scrive il Mit in una nota.

Come si evince dalle parole del Ministero – afferma invece il Sottosegretario di Stato Carlo Sibilia – la rimozione di D’Ambrosio non è frutto di un capriccio personale e la prosecuzione della Lioni-Grottaminarda non è in discussione, nemmeno dopo la rimozione del Commissario. Quindi è inutile creare allarmismi senza senso. La critica e gli attacchi li accetto tutti volentieri, attaccare il governo, e in particolare il M5S, è ormai diventato uno sport nazionale, quindi non è nemmeno più una cosa tanto originale. Certo – prosegue Carlo Sibilia – sono tutti attacchi di gente che con la bocca è brava, ma nei fatti lo è un po’ meno. Se negli ultimi 40 anni queste persone avessero lavorato per il bene della provincia, oggi, molto probabilmente, non saremo così depressi dal punto di vista industriale e sociale. Questi signori, che sputano fango a a tutta pagina sui giornali, dove sono stati in tutti questi anni? Dove sono stati quando la politica ci ha negato uno sviluppo adeguato e commisurato alle risorse del territorio irpino, insistendo soltanto sull’industrializzazione spinta? Dov’erano quando si è sperperato il denaro pubblico, quando in Alta Irpinia si insediavano le fabbriche che producevano barche? Ho sempre pensato che certe associazioni d’industriali fossero capaci di vedere prima i cambiamenti. Di guidare il futuro migliorando la qualità della vita. Oggi mi accorgo che si sono messi a fare politica alla stregua dei peggiori estremisti. Mi auguro che siano casi isolati di imprenditori medioevali e che tali associazioni attraversino uno stato di salute migliore in altre zone del Paese. Se poi si è deciso che tali associazioni debbano mettersi a fare politica, lo dichiarino, si candidino, ci mettano la faccia. È finito il tempo in cui si riempiva di soldi il proprio candidato, lo si faceva eleggere e si creava così il burattino di turno. Oggi al governo ci sono persone libere. Bisogna prenderne atto e, in maniera civile, adeguarsi”.

Ultimi Articoli

Top News

Il posticipo va al Venezia, Aramu stende la Fiorentina

18 Ottobre 2021 0
VENEZIA (ITALPRESS) – Sono 3 punti pesanti in chiave salvezza quelli conquistati dal Venezia, che nel posticipo dell’ottava giornata supera per 1-0 la Fiorentina uscendo momentaneamente dalla zona retrocessione. Dopo un avvio tutt’altro che emozionante è la Viola a creare la prima occasione da rete al 21′ quando Bonaventura ci prova dal limite dell’area ma […]

[…]

Top News

Al Vinitaly qualità e tutela sono le parole d’ordine

18 Ottobre 2021 0
VERONA (ITALPRESS) – Seconda giornata di Vinitaly nella sua Special Edition, con un occhio ai mercati internazionali ma anche a quello interno, oggi sorprendente. In questo settore si assiste a una rivoluzione rosa: le donne sono produttrici e manager nel settore vinicolo, ma soprattutto nel 2021 le wine lovers hanno superato gli uomini passando, secondo […]

[…]

Calcio Avellino

Avellino, tutti in bilico e rischio ‘rivoluzione’

18 Ottobre 2021 0

di Dino Manganiello La famiglia D’Agostino ha capito che il capitombolo è una eventualità che non si può non considerare. Ed allora ha cominciato a guardarsi intorno: sondaggi per non farsi trovare impreparati in caso […]

Top News

Ballottaggi, Meloni “Centrodestra sconfitto, ma non è una debacle”

18 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Credo che si debba riconoscere che il centrodestra esce sconfitto, credo che ne siamo tutti consapevoli. Il centrodestra conferma Trieste ma non strappa le altre 5 grandi città”. Lo ha detto la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, in conferenza stampa. “Credo che però a parlare di debacle un pò ce ne […]

[…]

Attualità

Incendio Montefredane: i primi dati Arpac

18 Ottobre 2021 0

Proseguono le verifiche dell’Agenzia ambientale della Campania in seguito all’incendio divampato nella notte tra sabato 16 e domenica 17 ottobre in un deposito di autoarticolati dell’azienda di trasporti Ba.Co. Trans srl situato nella frazione di […]