Guerra manifesti, i Verdi replicano al Pdl

Guerra manifesti, i Verdi replicano al Pdl
“Pdl e Udc hanno ricoperto già con sei strati di manifesti le pareti dei palazzi, dei monumenti, dei cassonetti della spazzatura e delle gallerie dell’intera provincia napoletana. Approssimativamente hanno già affisso 4 milioni di manifesti ovunque: in proporzione è come se avessero abbattuto d…

Guerra manifesti, i Verdi replicano al Pdl

“Pdl e Udc hanno ricoperto già con sei strati di manifesti le pareti dei palazzi, dei monumenti, dei cassonetti della spazzatura e delle gallerie dell’intera provincia napoletana. Approssimativamente hanno già affisso 4 milioni di manifesti ovunque: in proporzione è come se avessero abbattuto due boschi di media grandezza”. Lo dicono il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e quello cittadino Roberto Russo. “La campionessa dei muri imbrattati – spiegano i Verdi che hanno stilato una speciale classifica del manifesto selvaggio- di questa tornata elettorale è la ministra Mara Carfagna, che ha il record di manifesti abusivi dovunque. Non c’é uno spazio pubblico o privato che non sia imbrattato dalla Ministra. Un esperto attacchino e un tipografo da noi interpellati ci hanno stimato approssimativamente in mezzo milione di euro la spesa sostenuta finora dalla capolista della Pdl. A seguire nella speciale classifica degli ‘imbrattatori’ c’é l’on. Alessandra Mussolini, che ha tappezzato di suoi manifesti quasi tutto il territorio napoletano, in una guerra fratricida di attacchini proprio con la collega Carfagna”. “Infine – aggiungono i Verdi – altri tre campioni sono il candidato dell’Udc Federico Alvino, preside della Facoltà di Giurisprudenza all’Università Parthenope, che ha tappezzato in modo selvaggio tutto il centro storico, l’imprenditrice Bianca D’Angelo e Michele Schiano sempre della Pdl”. “A parte l’aspetto illegale della vicenda e le spese esorbitanti – concludono Borrelli e Russo – ci siamo rivolti alla polizia amministrativa per far rispettare ai candidati del centro destra gli spazi della cartellonistica assegnati per legge a tutti i partiti”. Venerdì i Verdi e l’Altro Sud fermeranno la loro campagna elettorale per svolgere il “ripulisci day”: una giornata dedicata alla pulizia delle pareti dei palazzi e monumenti napoletani. (ANSA).

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino concentrato con le ‘piccole’ per la rincorsa

8 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Adesso è necessario capovolgere quanto fatto finora. Perché dopo aver sottolineato le buonissime prestazioni dell’Avellino contro le migliori dell’attuale classifica, c’è da ricordare, anche se è doloroso, che i biancoverdi hanno perso […]

Cultura ed Eventi

Esiste l’inquilino sicuro: ecco chi è

8 Dicembre 2021 0

Esiste l’inquilino sicuro? Ossia quell’inquilino che non crea problemi di morosità e che garantisce nella massima serenità la rendita di un immobile?Gianluca Russo, Ceo di Solo Affitti Avellino ci ha spiegato come funziona la politica del marchio Solo Affitti , […]

Attualità

A Summonte melodia antistress grazie a tiglio secolare

7 Dicembre 2021 0

Ha più di 240 anni ed è censito nello speciale elenco degli alberi monumentali d’Italia. Oltre a rappresentare da sempre uno straordinario valore estetico e paesaggistico. Ma ora diventa anche strumento “terapeutico”. Si tratta del […]