Grassi: il polo conciario di Solofra deve tornare protagonista

Grassi: il polo conciario di Solofra deve tornare protagonista
“Il polo conciario di Solofra deve recuperare il protagonismo perduto nel contesto produttivo nazionale ed internazionale”. Con queste parole, Vanda Grassi, candidata democratica al rinnovo del Consiglio Regionale, ha aperto questo pomeriggio da Montoro Inferiore, il proprio tour tra i centri della …

Grassi: il polo conciario di Solofra deve tornare protagonista

“Il polo conciario di Solofra deve recuperare il protagonismo perduto nel contesto produttivo nazionale ed internazionale”. Con queste parole, Vanda Grassi, candidata democratica al rinnovo del Consiglio Regionale, ha aperto questo pomeriggio da Montoro Inferiore, il proprio tour tra i centri della Valle dell’Irno che si concluderà questa sera a Solofra dove la candidata democratica sarà protagonista di una pubblica assemblea presso il circolo locale del Partito democratico. “La crisi economica – ha chiosato il sindaco di Montefalcione – si è abbattuta con particolare virulenza su questo distretto industriale conducendo molte aziende alla chiusura o ad un sensibile ridimensionamento dei livelli occupazionali. Occorre arginare tale pericoloso trend e per farlo occorre intervenire contestualmente su due fronti. Se da un lato è necessario tamponare la contingenza allargando la maglia degli ammortizzatori sociali, dall’altro si palesa l’inderogabile esigenza di una politica regionale di incentivi alla ricerca, da implementare nel più ampio contesto di una politica di sviluppo infrastrutturale volta a collegare questa parte della Provincia alle principali direttrici di sviluppo che attraversano la Regione. In tale contesto, sarebbe auspicabile un patto inter – istituzionale finalizzato alla creazione di fondi di garanzia fortemente patrimonializzati e rigorosamente gestiti al fine di consentire alle piccole medie imprese dell’universo solofrano una maggiore agibilità ed una maggiore economicità nell’accesso al credito. La leadership delle produzioni conciarie solofrane è riconosciuta a livello mondiale. Alla buona politica e alle istituzioni, il compito di creare le condizioni perché gli operatori di questo distretto possano tornare a competere e a primeggiare nel mercato globale”.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino, il Bari scappa: devi solo vincere

27 Novembre 2021 0

E dopo che il Bari capolista non è scivolato sulla buccia di banana, regolando il Latina al San Nicola e portandosi a +12 sui Lupi, per l’Avellino quello che era già imperativo diventa inevitabilmente categorico: […]

Attualità

Covid in Irpinia: 39 positivi

27 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che su 822 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 39 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 5, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 6, residenti […]

Aiello del Sabato

Violazioni in materia di armi: denunciati padre e figlio

27 Novembre 2021 0

I Carabinieri della Stazione di Aiello del Sabato, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del rispetto della normativa in materia di armi e munizioni ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, hanno […]

Attualità

Covid in Irpinia: 72 casi. 9 ad Avellino

26 Novembre 2021 0

‘Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.069 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 72 persone: – 2, residenti nel comune di Aiello del Sabato; – 4, residenti nel comune di Altavilla Irpina; – 2, residenti […]