Governo del territorio, Nappi boccia provvedimento giunta Caldoro

‘Il regolamento della Legge 16 del 2004, varato dalla Giunta regionale e relativo alle Norme sul Governo del Territorio, contraddice il programma del governo regionale proteso alla semplificazione delle procedure e di un ulteriore riconoscimento di autonomia ai comuni in ragione di un decentramento auspicato e comunemente invocato. Con l’astensione mia,del collega Fortunato, abbiamo voluto sottolineare con forza questa incoerenza e, nel contempo, esprimere l’auspicio che il Consiglio riveda uno strumento che rischia di penalizzare ulteriormente i comuni campani’ Così Sergio Nappi, capogruppo di Noi Sud in Consiglio Regionale, che aggiunge: ‘Pur avendo apprezzato le disponibilità dell’assessore Taglialatela ad accogliere, attraverso un confronto sereno, parte delle osservazioni presentate in sede di commissione urbanistica, in particolar modo sullo snellimento della procedura di Valutazione Ambientale Strategica in uno alla già individuata riduzione del numero degli elaborati di accompagnamento al Puc, abbiamo, però espresso le nostre perplessità sui commi 3 e 5 dell’articolo 9 del regolamento che finiscono col limitare ulteriormente l’autonomia del Comuni, rendendo più gravose le procedure. E’ per questo che abbiamo espresso un voto contrario alla loro approvazione.” ‘I commi 3 e 5 – sottolinea il Consigliere regionale – individuano delle attività che sono di specifica competenza comunale e le subordina, inspiegabilmente e inutilmente, ad un momento di condivisione con Provincia e Regione in sede di co-pianificazione. Si tratta di elementi strutturali del piano urbanistico comunale che dovrebbero essere di esclusiva ed autonoma iniziativa decisionale dei comuni, pur nel rispetto delle pianificazioni e dei vincoli sovra ordinati, di fatto già obbligatori.’ ‘Pertanto – prosegue Nappi – , insieme al collega Fortunato, abbiamo ritenuto di astenerci sul voto finale su un provvedimento che consideriamo poco adeguato alle esigenze di semplificazione più volte evidenziate nei mesi scorsi.” “Ci auguriamo – conclude il Capogruppo di Noi Sud – che, dopo il lavoro svolto in commissione urbanistica, ci sia in Consiglio un’ulteriore fase di riflessione dalla quale scaturiscano delle osservazioni da sottoporre alla Giunta affinché riveda il testo del Regolamento approvato.”

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]