Giuditta: “Più attenzione al polo conciario”

Giuditta: “Più attenzione al polo conciario”

Maggiore attenzione per il distretto industriale di Solofra. Questo il monito del candidato al Consiglio regionale della Campania On. Pasquale Giuditta dopo un incontro tenuto questo pomeriggio con alcuni industriali della città della concia. Nel corso di questa campagna elettorale ha costruito un rapporto leale con gli elettori ed è pronto, come del resto ha fatto già fino ad ora, ad offrire un contributo allo sviluppo del territorio. “Serve maggiore attenzione per l’area industriale di Solofra, un distretto industriale con immense possibilità di espansione e sviluppo ad oggi troppo spesso trascurato. Occorre una maggiore attenzione per questa area industriale che rappresenta un polo di sviluppo non solo per la nostra regione ma per l’intero del Mezzogiorno. Per risollevare le aziende della concia dalla crisi che stanno attraversando, servono strumenti validi ed efficaci. Una delle prime proposte che porterò in consiglio regionale sarà quella di eliminare, magari per un determinato periodo, i costi legati alla depurazione. Un modo per sgravare queste industrie da un costo che incide notevolmente e che le penalizza. In merito a ciò è opportuno ricordare come nella cosiddetta Napoli Est, vi sia per le imprese l’esenzione dei costi della depurazione del depuratore di Cuma. Questa vicenda fa emergere ancora una volta come l’Irpinia sia stata penalizzata e nella stessa regione siano stati utilizzati parametri diversi”. Non è la prima volta che l’ex parlamentare irpino pone l’attenzione sulla città della concia, già nel 2007 portò in Parlamento un emendamento alla finanziaria 2008 in favore degli industriali solofrani. “La Regione deve porre in essere un’azione immediata che risollevi quest’area – ha proseguito Giuditta – E’ necessario offrire un’occasione e dare fiducia ai tanti industriali che hanno contribuito alla crescita dell’ Irpinia e che in questo momento di crisi si trovano a dover fronteggiare esose spese legate proprio alla depurazione. Credo che anche il Piano Strategico debba tener conto di questa realtà e costruire un piano di sviluppo che dia una spinta a questi volenterosi imprenditori al fine di un definitivo rilancio di questo settore”.

Ultimi Articoli

Top News

Covid, Sala “E’ arrivata la terza ondata, serve responsabilità”

27 Febbraio 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – “La terza ondata pandemica è arrivata spinta dalla variante inglese. Era prevista ed è successo. Esiste una chiara prevedibilità nei trend di contagio e alcuni nostri comportamenti l’hanno favorita: gli assembramenti fuori allo Stadio di San Siro e i Navigli, diventati set ideale per catturare un’immagine di gente assembrata. A volte il […]

[…]

Top News

La pandemia impoverisce gli italiani, -1.650 euro a famiglia

27 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – La pandemia impoverisce gli italiani. Ad un anno dallo scoppio della crisi pandemica, alle famiglie italiane sono venuti a mancare in media, e nonostante i numerosi ristori, 1.650 euro di redditi. E le prospettive di recupero sono lente e dipendenti dagli esiti della campagna vaccinale, attualmente in ritardo sugli obiettivi fissati: continuando […]

[…]

Top News

Fortuna (Mineracqua) “Acque di qualità, export fiore all’occhiello”

27 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il consumo di acqua minerale complessivo è di 15 miliardi e mezzo di litri, di questi 14 vengono consumati in Italia, mentre 1 miliardo e mezzo viene esportato. Un export, tra l’altro, che per noi è un fiore all’occhiello perchè ci dà un saldo commerciale attivo per 600 milioni di euro. Questo […]

[…]

Top News

Bertolaso “Una dose di vaccino a tutti, le sole chiusure non bastano”

27 Febbraio 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Le nuove chiusure “sono misure giuste, servono a limitare la diffusione del virus. Ma il vaccino è un’arma che fino a pochi mesi fa non avevamo”, un’arma “purtroppo ancora in quantità scarsa. Bisogna usarla meglio”. Lo dice Guido Bertolaso, ex capo della Protezione civile e oggi coordinatore della campagna vaccinale lombarda, in […]

[…]

Top News

G20, Visco “Attendiamo buone notizie ma crisi non è finita”

26 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La situazione economica e finanziaria, dovrà essere supportata dalla crescita. Ci attendiamo buone notizie dallo sviluppo economico, bisogna essere cauti prima di andare avanti. Non abbiamo parlato di uscita dalla crisi, ma siamo concentrati sulle policy di supporto”. Così Ignazio Visco, governatore della Banca d’Italia, in conferenza stampa al termine della riunione […]

[…]