Forza Italia: “Si convochino uffici presidenza per amministrative”

“Resteremo in Forza Italia e lavoreremo affinché diventi finalmente il partito aperto, organizzato su base democratica e attento ai territori nel quale abbiamo sempre creduto e sperato. Al coordinatore regionale, Mimmo De Siano, e ai coordinatori provinciali chiediamo ufficialmente, come già fatto dal Senatore D’Anna, di convocare ad ogni livello gli uffici di presidenza affinché si esprimano e deliberino sulla organizzazione del partito e sulle candidature nei comuni chiamati al voto.” E’ quant…

“Resteremo in Forza Italia e lavoreremo affinché diventi finalmente il partito aperto, organizzato su base democratica e attento ai territori nel quale abbiamo sempre creduto e sperato. Al coordinatore regionale, Mimmo De Siano, e ai coordinatori provinciali chiediamo ufficialmente, come già fatto dal Senatore D’Anna, di convocare ad ogni livello gli uffici di presidenza affinché si esprimano e deliberino sulla organizzazione del partito e sulle candidature nei comuni chiamati al voto.” E’ quanto afferma Sergio Nappi, consigliere regionale, vice capogruppo di Forza Campania.
“Deve essere sfuggito a molti – spiega Nappi – che il Presidente Berlusconi, nel nominare i nuovi vertici provinciali, ha disposto la costituzione degli uffici di Presidenza che, così come scritto nel comunicato ufficiale, dovranno affiancare i coordinamenti provinciali. Gli uffici di presidenza, definiti ‘organi decisionali del partito’, sono composti dai parlamentari nazionali e dai consiglieri regionali e dovranno essere convocati, insieme alla ‘Camera dei sindaci’, ogniqualvolta il partito dovrà assumere decisioni di qualsiasi tipo. E’ giunto il momento, dunque, di far funzionare questi organismi.”
“Abbiamo dato vita a Forza Campania – aggiunge poi il Consigliere regionale – perché vogliamo un partito che sappia rappresentare al meglio le istanze provenienti dalle nostre comunità e che possa essere un supporto valido per i sindaci e gli amministratori chiamati a gestire la cosa pubblica in un contesto di crisi economica che si acuisce quotidianamente. Immaginiamo un partito che sappia offrire occasioni di confronto, di formazione, di selezione della classe dirigente, e che sappia dirimere le contrapposizioni con il metodo democratico, senza escludere chi la pensa in maniera diversa.”
“A chi immaginava che togliessimo il disturbo lasciando il partito rispondiamo con la perseveranza di chi considera Forza Italia patrimonio di tutti i moderati italiani e non solo di un’oligarchia più o meno magica che pretende di gestirlo come se si trattasse di cosa propria. Forza Campania – chiude Nappi – è l’arma con la quale combatteremo questa battaglia in Irpinia e in tutta la regione Campania.”

Ultimi Articoli

Attualità

Covid in Irpinia: 72 casi. 9 ad Avellino

26 Novembre 2021 0

‘Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.069 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 72 persone: – 2, residenti nel comune di Aiello del Sabato; – 4, residenti nel comune di Altavilla Irpina; – 2, residenti […]