Centro autismo, D’Angelo risponde a interrogazione Ruggiero

“Il Comune di Avellino risponda in tempi celeri alle richieste di chiarimento che l’Assessore alle politiche sociali, Bianca D’Angelo, ha inviato a Palazzo di città in merito alla proprietà del terreno sul quale è stato costruito il Centro per l’Autismo. Mi auguro che la documentazione giunga al più presto agli uffici regionali affinché possa essere scongiurata la eventuale revoca dei finanziamenti ottenuti e si possa completare l’opera.” Lo afferma Antonia Ruggiero, Presidente della Commission…

“Il Comune di Avellino risponda in tempi celeri alle richieste di chiarimento che l’Assessore alle politiche sociali, Bianca D’Angelo, ha inviato a Palazzo di città in merito alla proprietà del terreno sul quale è stato costruito il Centro per l’Autismo. Mi auguro che la documentazione giunga al più presto agli uffici regionali affinché possa essere scongiurata la eventuale revoca dei finanziamenti ottenuti e si possa completare l’opera.” Lo afferma Antonia Ruggiero, Presidente della Commissione politiche sociali, che ha presentato un’interrogazione urgente all’assessore Bianca D’Angelo inerente il completamento del Centro per l’Autismo di Avellino.
I quesiti posti dal Consigliere regionale di Forza Italia, ai quali stamani il Governo ha dato risposta, erano finalizzati a conoscere i provvedimenti che la Giunta ha adottato in ragione della mancata definizione della procedura contrattuale di acquisizione del suolo sul quale è in costruzione il Centro per l’Autismo. Nella sua risposta l’Assessore D’Angelo ha dichiarato di aver “avviato una richiesta di relazione ed integrazione documentale nei confronti del Comune di Avellino, al fine di verificare la sussistenza delle condizioni amministrative atte a scongiurare la eventuale revoca del finanziamento e continuare nell’impegno assunto da questa amministrazione nel rispetto del quadro normativo di riferimento.”
“Alla luce di quanto dichiarato dall’Assessore D’Angelo – commenta Ruggiero – è evidente che l’Amministrazione regionale continuerà a fare ogni sforzo per garantire i fondi necessari al completamento dell’opera purché il Comune garantisca la correttezza delle procedure fin qui poste in essere. Mi spiace dover ribadire – aggiunge il Consigliere regionale – che, a dispetto della determinazione del Governo Caldoro, il Comune ha avuto un atteggiamento che non possiamo non definire superficiale al quale, mi auguro, possa porre riparo in tempi strettissimi.”
“Per quanto mi riguarda – conclude Ruggiero – , non mancherò di garantire tutto il supporto mio personale e della Commissione che presiedo affinché i finanziamenti regionali vadano a buon fine e il Centro per l’Autismo possa essere una realtà funzionante nel minor tempo possibile.”

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]