Castelluccio: non c’è stata integrazione socio-sanitaria

Castelluccio: non c’è stata integrazione socio-sanitaria
“Il dato, purtroppo, è inequivocabile: la sbandierata integrazione socio-sanitaria promessa e annunciata dal governo di centrosinistra è nei fatti rimasta lettera morta. Ancora oggi tutti fanno tutto senza alcun raccordo con le autonomie locali negando dunque la necessaria dimensione territoriale, s…

Castelluccio: non c’è stata integrazione socio-sanitaria

“Il dato, purtroppo, è inequivocabile: la sbandierata integrazione socio-sanitaria promessa e annunciata dal governo di centrosinistra è nei fatti rimasta lettera morta. Ancora oggi tutti fanno tutto senza alcun raccordo con le autonomie locali negando dunque la necessaria dimensione territoriale, soprattutto in Irpinia, ad un servizio indispensabile per i meno fortunati e penso agli anziani e ai disabili prima di tutto”. Così il Consigliere campano del Pdl, candidato alle Elezioni Regionali della Campania nella Circoscrizione Avellino, Roberto Castelluccio, per il quale “a fronte di diritti irrinunciabili rimasti solo sulla carta andremo a far fronte, come già sottoscritto in termini di impegno con gli elettori, ad una forte integrazione socio-sanitaria recuperando la dimensione territoriale dei servizi di assistenza domiciliare, di residenzialità extraospedaliera per i disabili gli anziani e i non autosufficienti. Cambieremo dunque tutto attraverso una rigorosa programmazione territoriale che vedrà centrale una cabina di regia nella quale pubblico, privato e terzo settore avranno pari dignità e un obbiettivo comune: garantire il diritto all’assistenza ai meno fortunati chiudendo così anche il vergognoso capitolo degli sprechi”.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]