Ato rifiuti: “Foti segua esempio di De Luca. Non accetti incarico”

AVELLINO – “Foti commissario di se stesso: siamo al ridicolo. Segua l’esempio del sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, che ha rifiutato l’incarico di commissario dell’Ato rifiuti”. E’ la presa di posizione di Fausto Sacco, segretario politico di Sud Europa. “La recente nomina del Commissario dell’Ato rifiuti per la provincia di Avellino, da parte della regione Campania, – dice Sacco – restituisce la misura del fallimento del Partito Democratico e del sindaco del capoluogo, Paolo Foti. Qu…

AVELLINO – “Foti commissario di se stesso: siamo al ridicolo. Segua l’esempio del sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, che ha rifiutato l’incarico di commissario dell’Ato rifiuti”. E’ la presa di posizione di Fausto Sacco, segretario politico di Sud Europa. “La recente nomina del Commissario dell’Ato rifiuti per la provincia di Avellino, da parte della regione Campania, – dice Sacco – restituisce la misura del fallimento del Partito Democratico e del sindaco del capoluogo, Paolo Foti. Quale credibilità può avere la politica agli occhi dei cittadini se dopo mesi di diatriba e scontri si giunge al risultato iniziale per il rotto della cuffia?”. Per l’esponente del movimento meridionalista andrebbe ripensato il modello organizzativo degli Ato.
“E’ evidente che il modello organizzativo della gestione dei rifiuti – sottolinea Sacco – passa per una riconsiderazione profonda del ruolo dei comuni rispetto all’Ente Provincia. La scelta di affidare la gestione dei rifiuti ad una società pubblica può essere stata valida per evitare infiltrazioni malavitose, ma nel contempo è necessario rivedere il piano industriale di Irpiniambiente e le tariffazioni adottate. I cittadini non possono continuare a sopportare il peso di esose bollette, perchè la politica non è in grado di compiere nè scelte manageriali di qualità nè di valutare un’apertura al mercato”.
“Ci attendiamo che nei prossimi giorni si possa superare l’empasse e ricondurre le istituzioni provinciali verso la normalità. L’Ato rifiuti ha bisogno di una guida politica espressione della volontà dei sindaci irpini”, conclude Sacco.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino-Bari: sale la febbre, si va verso il sold-out

1 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Nelle prime 36 ore di prevendita quasi mille biglietti staccati: più di 600 sponda biancoverde, 350 (ovvero tutti quelli disponibili) per il settore ospiti. E’ la prova inconfutabile di quanto si stia […]

Cronaca

Monteforte Irpino: controlli in un cantiere edile, 9 denunce

30 Novembre 2021 0

I Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino hanno denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica 9 persone, ritenute responsabili dei reati di “falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici”,“falsità ideologica […]

Attualità

Covid in Irpinia: 61 casi

30 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 840 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 61 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 3, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 1, residente nel […]