Appalti e opere pubbliche, lettera aperta di Giordano (Udc) a Foti

Di seguito vi proponiamo la lettera aperta a firma del dirigente cittadini dell’Udc Nicola Giordano, indirizzata al sindaco di Avellino Paolo Foti, sulla quewstione appalti e opere pubbliche in città. “Gentile Sindaco Foti, negli ultimi giorni noto con piacere come Lei sia tornato quello dei primi tempi, quello che, con piglio decisionista, quasi dirigista, sosteneva con convinzione che avrebbe messo le cose a posto, avrebbe dato nuovo slancio alla città, avrebbe dato vita, grazie alla sua comp…

Di seguito vi proponiamo la lettera aperta a firma del dirigente cittadini dell’Udc Nicola Giordano, indirizzata al sindaco di Avellino Paolo Foti, sulla quewstione appalti e opere pubbliche in città. “Gentile Sindaco Foti, negli ultimi giorni noto con piacere come Lei sia tornato quello dei primi tempi, quello che, con piglio decisionista, quasi dirigista, sosteneva con convinzione che avrebbe messo le cose a posto, avrebbe dato nuovo slancio alla città, avrebbe dato vita, grazie alla sua comprovata autonomia, ad una nuova Avellino. Di questo me ne compiaccio.
Approfitto, allora, di questo ritrovato vigore per sottoporLe una questione tutt’altro che secondaria. Lo faccio a mo’ di spunto, come suggerimento per evitarLe di incorrere in qualche errore di cui potrà essere chiamato a rispondere in futuro. Partiamo da una dichiarazione. L’ha rilasciata Lei. Non in veste di sindaco. Ma di direttore dell’Associazione Costruttori di Avellino. Correva l’anno 2012. “Ricorrere al massimo ribasso per cantierare le opere pubbliche sarebbe un errore. Prima di tutto perché le opere potrebbero non rispettare i criteri necessari alla realizzazione. E, poi, soprattutto, si presterebbe il fianco ad ingressi negli appalti illegali e legati alla camorra”. Questo lo diceva Lei quando era dall’altra parte della barricata ed io ero assessore a Piazza del Popolo. E con Lei si levò il coro dei sindacati, delle associazioni di categoria, degli ordini professionali.
Data questa premessa, ci si sarebbe aspettati che, una volta diventato sindaco, Lei avrebbe inaugurato la nuova stagione anche in fatto di appalti con criteri di aggiudicazione diversi, di segno opposto. Il fervore con cui condusse quella battaglia, solo due anni fa, lasciava presagire un cambio di rotta totale. E invece?
Invece, a dare una rapida scorsa ai lavori finora affidati o in via di affidamento – e non ci vuole molto, dato l’esiguo numero di gare espletate fin qui – il criterio del massimo ribasso la fa da padrone. Per Sua contezza, faccio una veloce ricapitolazione: riqualificazione frazione Bellizzi, lavori per circa due milioni di euro. Criterio? Massimo ribasso; riqualificazione di Corso Europa, lavori per circa un milione e duecentomila euro. Criterio? Massimo ribasso. E poi la famigerata Piazza Libertà: lavori per quattro milioni di euro. La gara è in via di espletamento. Circa 115 le offerte arrivate in Comune. Criterio per l’aggiudicazione? Massimo ribasso, di nuovo. Ecco, su questo caso è giusto soffermarsi. Il rifacimento di Piazza Libertà dovrebbe essere il punto qualificante della sua azione amministrativa, caso emblematico in cui si sarebbe dovuto applicare il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Invece no, ancora il massimo ribasso. Il tutto, stranamente, nell’assordante silenzio di chi, solo due anni fa, imbracciava il vessillo della legalità e della trasparenza.
Mi permetta, allora, di porLe un interrogativo: chi è il Paolo Foti vero? Quello che faceva la guerra al massimo ribasso o quello che oggi fa del massimo ribasso un modus operandi della sua amministrazione?”.

Ultimi Articoli

Attualità

A Summonte melodia antistress grazie a tiglio secolare

7 Dicembre 2021 0

Ha più di 240 anni ed è censito nello speciale elenco degli alberi monumentali d’Italia. Oltre a rappresentare da sempre uno straordinario valore estetico e paesaggistico. Ma ora diventa anche strumento “terapeutico”. Si tratta del […]

Attualità

Covid in Irpinia: 50 positivi. 17 ad Avellino

7 Dicembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 917 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 50 persone: – 1, residente nel comune di Aiello del Sabato; – 2, residenti nel comune di Avella; – 17, residenti nel […]

Cervinara

Evade più volte dai domiciliari, 50enne condotto in carcere

7 Dicembre 2021 0

Ristretto ai domiciliari per evasione, aveva più volte posto in essere comportamenti incompatibili con la prosecuzione della misura alternativa a cui era sottoposto. La puntuale refertazione di quanto rilevato dai Carabinieri della Stazione di Cervinara […]

Calcio Avellino

Avellino Bari : i lupi evitano nel finale la sconfitta

6 Dicembre 2021 0

Finisce in parità il monday night della diciassettesima giornata di serie C tra Avellino e Bari 1-1. In vantaggio la capolista con Antenucci al 33′ su rigore , pareggio al 83′ di Kanoutè per i lupi. IL TABELLINOMarcatori: rig. Antenucci 33′, Kanouté […]