Affidamento SII, De Feo: non procedere sarebbe grave errore

AVELLINO – “Apprendiamo della formalizzazione delle dimissioni del Presidente dell’Ato Antonio Festa. Nel ribadire l’auspicio che sia possibile, entro la fine di dicembre, trovare una soluzione condivisa, per evitare il commissariamento, prendiamo atto dell’assunzione di responsabilità, rispetto a quanto accaduto, che la politica deve, per forza di cosa, adesso operare”. E’ quanto afferma Franco De Feo, segretario generale della Uil di Avellino.
“Con le dimissioni del Presidente Festa, di fatto, la competenza passa nelle mani della Regione Campania, scelta che potrebbe compromettere lo stesso affidamento in house del servizio idrico integrato, così come immaginato. Di qui l’appello del sindacato a tutte le forze politiche ed istituzionali affinchè si proceda con l’approvazione del piano d’ambito e successivamente con l’affidamento in house del servizio. I tempi per confermare, con le necessarie ed opportune decisioni, la volontà di completare il percorso immaginato da oltre un anno che prevede, entro il 31 dicembre 2011, l’affidamento del servizio idrico interprovinciale con procedura in house è ormai quasi scaduto.
Sottolineiamo ancora una volta l’opportunità di costituire l’Ati, dentro cui conserverebbe un ruolo di guida la società pubblica ACS per non pregiudicare l’unicità del servizio idrico e della depurazione. Solo così si potranno anche sconfiggere le manovre politiche e territoriali rispetto all’affidamento del servizio della depurazione nel distretto industriale di Solofra. Contestualmente la Uil – conclude De Feo – ribadisce il suo ringraziamento per l’opera svolta dal Presidente Festa, in questi mesi, rispetto alla realizzazione del piano d’ambito e al tentativo di conciliare le parti in causa, con un lavoro di lunga e difficile mediazione”.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]