Pisano: “Le clientele bloccano Solofra. E’ ora di voltare pagina”

“Il sistema che gestisce Solofra da troppi anni, basato su logiche esclusivamente clientelari e su dinamiche incancrenite e incompatibili con il mondo del 2017, funge da freno allo sviluppo della nostra comunità, una zavorra di cui ci si deve liberare al più presto”. Inizia così la nota di Gabriele Pisano consigliere comunale e componente dell’associazione SolofraViva. “Ciò risulta evidente se solo si pensa a tutte le opere incompiute o “bloccate” a causa della scientifica mancanza di programmazione e di un’evidente improvvisazione. Se, nello stesso tempo, si guarda alle realtà a noi vicine, ci si accorge spesso che esse corrono al doppio della nostra velocità. L’amministrazione di Solofra dovrebbe utilizzare ogni risorsa per rendere il comune più attrattivo dal punto di vista economico e più vivibile. Ciò non è possibile quando gli obiettivi dell’amministrazione sono rappresentati dall’esigenza di accontentare il riferimento politico di turno e non certo la propria comunità”.

“I componenti della lista che, nel 2012, si presentarono a sostegno della candidatura a sindaco di Michele Vignola dichiararono sui palchi di voler stravolgere questo status quo. Io stesso ero convinto che quel progetto politico avrebbe saputo accogliere l’istanza di cambiamento che il paese richiedeva. Al contrario, l’amministrazione che è venuta fuori da quella tornata elettorale ha essa stessa alimentato questo sistema. Mi sono trovato, mio malgrado, a far parte di un’amministrazione che non discuteva e non programmava nulla, le scelte più importanti erano sempre calate dall’alto e, spesso, la paternità di tali scelte risultava ignota anche a molti consiglieri comunali (il caso più evidente, ma non certo l’unico, è stato quello della richiesta di finanziamento per il parcheggio interrato di Piazza Marello in luogo di opere ben più importanti). Per questo motivo, con molta sofferenza ma con altrettante coerenza e determinazione, ho deciso di abbandonare una squadra che non richiedeva capacità critica ma solo yes-man“.

“Non è più il tempo di delegare. Bisogna ricucire il tessuto sociale e far sì che Solofra lavori in gruppo per uscire da questa situazione di buio, evitando di affidarsi a falsi profeti. Questo è il cambiamento di cui ha bisogno Solofra e questo è il cambiamento a cui sto lavorando insieme a Gerardo De Stefano e alle ragazze e ai ragazzi all’interno di SolofraViva. Oggi stiamo lavorando insieme per costruire una squadra che si proponga per amministrare Solofra includendo tutte le forze che condividono la nostra battaglia e che vedono il cambiamento come una necessità, una squadra che non ripudi l’esperienza ma che certamente veda un forte protagonismo di una giovane generazione oramai stanca di giocare il ruolo della nave in balia delle onde e che vuole costruire con le proprie mani il proprio futuro. La scelta riguardante il candidato sindaco sarà una scelta condivisa sulla base del lavoro che stiamo svolgendo al fine di offrire al paese una proposta politica che preveda una squadra competente e coesa a sostegno della figura di un sindaco molto differente da quella del super-uomo che troppi danni ha fatto alla nostra comunità. Tutto ciò di cui ha bisogno la nostra città si può racchiudere in un unico termine: sviluppo. Richiedere un’amministrazione efficiente, capace di lavorare in gruppo sfruttando le migliori intelligenze che il territorio possa offrire, basata su principi di competenza e meritocrazia e non di clientela, oggi non rappresenta più una battaglia ideale, ma una vera e propria necessità. È oramai giunto il momento di dare una svolta reale ad un paese bloccato che vede i giovani andar via e che inizia a somigliare ad un triste dormitorio, togliendo il freno a una città che ha voglia di ricominciare a correre”.

Ultimi Articoli

Top News

Turismo, in Sardegna 10 milioni di presenze, Solinas “Sistema ha tenuto”

9 Settembre 2020 0
CAGLIARI (ITALPRESS) – Un sensibile calo, ma non un crollo. Il turismo sardo ha retto il devastante impatto della pandemia, attestandosi su numeri che risentono della diminuzione degli arrivi e delle presenze, ma in modo meno drammatico rispetto alle previsioni. E’ il quadro che emerge dai dati sulle presenze turistiche aggiornati ad agosto, e suscettibili […]

[…]

Top News

Al Mugello il 1000° GP della Ferrari, Acqua Lete event partner

9 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Acqua Lete, da oltre 25 anni a fianco dello sport, corre per la prima volta nel mondo dei motori grazie a una partnership con un brand iconico e riconosciuto a livello globale: la Scuderia Ferrari. Acqua Lete diventa infatti event partner del 1000° Gran Premio disputato dal team di Maranello, un evento […]

[…]

Top News

Tour2020, Ewan concede il bis e vince in volata l’11^ tappa

9 Settembre 2020 0
POITIERS (FRANCIA) (ITALPRESS) – Caleb Ewan ha vinto in volata l’undicesima tappa del Tour de France 2020. Una frazione, quella da Chatelaillon-Plage a Poitiers, estremamente pianeggiante per gran parte dei 167.5 chilometri previsti, con la fuga impossibile del francese Ladagnous (FdJ-Groupama) che non ha avuto scampo ed è stato riassorbito dal plotone tirato dalle squadre […]

[…]

Top News

Per Ookla rete mobile di Windtre è la più veloce d’Italia

9 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – E’ Windtre l’operatore mobile più veloce d’Italia secondo Ookla, la società leader globale nelle applicazioni di testing e nella data analysis per le reti fisse e mobili, che ha sviluppato Speedtest. Ookla ha conferito all’azienda guidata da Jeffrey Hedberg il prestigioso ‘Speedtest Award’, per aver fornito la più elevata velocità di rete […]

[…]

Top News

Scuola, Conte conferma il 14 settembre “Ripartenza in sicurezza”

9 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – L’anno scolastico ripartirà il 14 settembre, in sicurezza. Lo ha assicurato il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nel corso della conferenza stampa a palazzo Chigi, con i ministri dell’Istruzione, Lucia Azzolina, della Salute, Roberto Speranza, e dei Trasporti, Paola De Micheli.“Il rientro a scuola avverrà in un contesto nuovo e non facile, […]

[…]