Il gruppo Pd: “Il sindaco Ciampi sfiduciato dal suo partito”

“Il gruppo del Partito Democratico mantiene alto il vessillo della democrazia rappresentativa in cui i consiglieri esprimono le loro opinioni, assumendosene la responsabilità attraverso la libera espressione del voto e soprattutto dove ogni consigliere vale uno indipendentemente dal numero di voti che ha determinato la sua elezione, rivendica, inoltre, il ruolo di opposizione responsabile, attenta e mai accomodante nell’esclusivo interesse della città”.

I consiglieri Pd, tramite il loro capogruppo Enza Ambrosone, intervengono nella vicenda cittadina dei manifesti 6×3.

“Il gruppo stigmatizza l’utilizzo strumentale ed antidemocratico del voto consiliare per veicolare una informazione distorta dei lavori del consiglio comunale.

La brutta pagina seguita all’esito del consiglio comunale sul Ferragosto, con tanto di post del Sindaco  su Facebook che minacciava il pubblico ludibrio per i consiglieri rei di aver votato una pregiudiziale sulla delibera, sembrava essersi chiusa definitivamente stamane in conferenza dei capigruppo, quando il sindaco, in una sede istituzionale con tanto di segretario generale che verbalizzava, aveva confermato le scuse, già anticipate a mezzo stampa, ai consiglieri interessati e all’intero consiglio comunale, ribadendo che non ci sarebbe stato nessun manifesto 6×3 e soprattutto aver ribadito rispetto per i ruoli e le sedi istituzionali”.

“A riprova del chiarimento, la conferenza, nel calendarizzare i lavori del prossimo consiglio per discutere le linee programmatiche dell’amministrazione Ciampi, metteva come primo punto all’ordine del giorno le comunicazioni del Sindaco per formalizzare i sensi delle proprie scuse – prosegue la nota del gruppo Pd. 

Circolano per la città, e molto più velocemente sui social, manifesti 6×3, con tanto di logo del Movimento 5 stelle, che,offendendo i consiglieri medesimi, sconfessano clamorosamente il Sindaco.
La anomalia di una amministrazione che fino alla giornata di oggi contava su di una maggioranza di 5 consiglieri, ora non ha più neanche la copertura politica del movimento politico che ha eletto Ciampi. Il sindaco è stato sfiduciato da suo Partito“.

“Se non era possibile andare avanti con 5 consiglieri cercando in consiglio improbabili equilibri, diventa impossibile governare la città in una posizione di desolante solitudine. La città non ha bisogno di mosse atte a distrarre la pubblica opinione, ne’ con alchimie fantasiose.

Servono idee atti e numeri.

Sindaco Ciampi la città aspetta di essere governata, in verità sta aspettando già da un po’”.

Ultimi Articoli

Top News

Consiglio dei Ministri approva la Manovra di bilancio 2022

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Consiglio dei ministri ha approvato il “Documento programmatico di bilancio per il 2022”, che illustra le principali linee di intervento che verranno declinate nel disegno di legge di bilancio e gli effetti sui principali indicatori macroeconomici e di finanza pubblica. Il documento, in via di trasmissione alle autorità europee ed al […]

[…]

Top News

Amministrative, Salvini “Non abbastanza bravi a costruire alternativa”

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Nelle grandi città abbiamo perso l’occasione di cambiare, abbiamo sbagliato noi, non siamo stati abbastanza bravi a costruire un’alternativa”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, ai microfoni di ‘Fuori dal Corò su Rete 4, commentando gli esiti delle elezioni amministrative. Poi lancia una stoccata al segretario del Pd Enrico Letta sull’astensionismo: […]

[…]

Top News

Scontri Roma, Salvini “Lamorgese si prenda le sue responsabilità”

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Quel cretino, quel delinquente, non doveva essere in quella piazza. Perchè ce l’avete lasciato? Ministro si prenda le sue responsabilità, se non l’ha capito che stava succedendo è grave, se l’aveva capito era ancora più grave. Se non sapete isolare 20 imbecille non sapete fare il vostro lavoro”. Così il leader della […]

[…]

Top News

Tarantino “Il cinema non è morto, la gente vuole normalità”

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Sono cresciuto leggendo libri basati sui film. Ne ho riletti alcuni e ho pensato: perchè non farlo con un mio film?. C’era una volta Hollywood è piaciuto tanto e avevo tanto materiale anche non montato. E’ vero che è una specie di espansione di un mio film ma è anche un romanzo […]

[…]