Stellar: cos’è e come funziona

Stellar è un protocollo di pagamento decentralizzato open source che consente transazioni veloci tra qualsiasi coppia di valute elettroniche.

Come altre criptomonete, funziona sfruttando la tecnologia blockchain. La sua risorsa nativa, una valuta digitale, si chiama lumen (XLM).

Essa alimenta la rete Stellar e tutte le sue operazioni, analogamente a come l’etere (ETH) alimenta la rete Ethereum.

La rete Stellar è stata lanciata nel 2015e da allora ha elaborato oltre 450 milioni di operazioni effettuate da oltre 4 milioni di account.

Aziende grandi come IBM e Franklin Templeton, e piccole come alcune startup,  hanno scelto Stellar per le transazioni di denaro e per poter accedere a nuovi mercati.

Fin dall’inizio, il software di Stellar è stato progettato per migliorare, piuttosto che sostituire il sistema finanziario esistente.

Mentre, ad esempio, la rete Bitcoin è stata creata per il trading di soli bitcoin, Stellar è un sistema decentralizzato che è ottimo per scambiare qualsiasi tipo di valuta in modo trasparente ed efficiente.

Da dove deriva il valore di Stellar?

Stellar è utile perché è una rete di scambio globale, in grado di ospitare migliaia di scambi tra valute e token al secondo.

Lo scambio tra criptovalute e /o valute digitali, può essere un processo lungo e costoso; Stellar rende lo scambio rapido ed economico. XLM, la risorsa che sarà supportata all’interno del Portafoglio Blockchain.com, viene utilizzata per pagare commissioni di transazione e mantenere account sulla rete Stellar.

Come funziona la blockchain di Stellar?

Le transazioni che si svolgono sulla rete Stellar vengono condivise su un database accessibile da chiunque in tutto il mondo.

Al fine di raggiungere il consenso sulle transazioni in modo rapido e preciso, Stellar utilizza il proprio metodo di consenso unico.

3

In questo modo, questo metodo di consenso che propone Stellar, consente transazioni veloci ed economiche, con tutti gli utenti della rete che raggiungono un accordo sulla validità delle transazioni in pochi secondi.

Ogni partecipante (chiamato nodo) che aiuta ad aggiungere transazioni stellari al libro mastro globale sceglie la propria mini-rete di altri partecipanti fidati con cui concorda, tutto ciò finché queste mini-reti (chiamate sezioni di quorum) si sovrappongono.

In questo modo la rete globale di Stellar può raggiungere un accordo su quali transazioni sono valide e quali possono essere aggiunte molto rapidamente al libro mastro.

Una volta apprese queste informazioni, sarà facile, per voi, scegliere se acquistare o no questa moneta.

Nel caso in cui avete deciso di voler procedere all’acquisto, potete accedere al sito di Bitvavo, una recente exchange olandese che in modo semplice e intuibile, rende a chiunque voglia gettarsi nel mondo delle criptovalute un’esperienza lontana da truffe o da frodi.

Nonostante i vari controlli, infatti, sono molte le truffe che possono minare gli affari dei traders e degli investitori, soprattutto quando ci si affida a siti di exchange poco seri e affidabili.

Con Bitvavo, però, potrete stare tranquilli, poiché vi aiuterà a procedere nell’acquisto di criptovalute in maniera efficiente e trasparente.

Ultimi Articoli

Top News

Coronavirus, per Gentiloni economia rallenta ma fiducia nel futuro

27 Ottobre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – La seconda ondata del Covid-19, che ha colpito gran parte dei paesi europei, provocherà sicuramente un ulteriore rallentamento economico. E’ quanto ha sostenuto il Commissario europeo all’Economia Paolo Gentiloni, nel corso dell’Intereconomics conference del Ceps. “Le misure che i governi europei hanno dovuto adottare per abbassare la curva, restringendo spostamenti e contatti […]

[…]

Top News

Coronavirus, Renzi “Siamo in maggioranza ma non saremo mai ‘yes man’”

27 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Leggo polemiche sulla nostra semplice richiesta al Premier di rivedere il DPCM. Chiudendo ristoranti alle 18 e chiudendo i luoghi della cultura non diminuiscono i contagiati: aumentano solo i disoccupati. Chiedere di riflettere su basi scientifiche e non su emozioni passeggere è un atto di responsabilità contro la superficialità”. Lo scrive su […]

[…]