Scomparsi i voucher: ora cosa c’è da aspettarsi?

A partire da venerdì 17 marzo 2017 l’acquisto dei voucher è stato definitivamente abolito. Chi è in possesso dei buoni emessi entro quella data potrà comunque utilizzarli entro il 31 dicembre 2017.

Si tratta delle disposizioni rese note tramite decreto legge n. 25/2017, pubblicato venerdì scorso in Gazzetta Ufficiale ed entrato immediatamente in vigore. Finita dunque l’era dei voucher, adoperati tanto dalle famiglie tanto dalle imprese in numerosi settori produttivi, dal commercio al turismo all’agricoltura.

Come hanno funzionato i voucher e perché erano ritenuti “comodi”? Si trattava di un metodo di pagamento facile e pratico, adoperato per i lavori saltuari e occasionali. Un modo anche per istituzionalizzare il lavoro precario. Si pensi ad esempio all’utilizzo nelle prestazioni per le raccolti nei campi o durante il periodo della vendemmia; oppure a una famiglia che usufruisce del servizio di una colf o di una babysitter; come pure, in campo sportivo, al pagamento di steward.

Se da un lato ci sono coloro i quali ne hanno sottolineato l’inefficacia nel contrastare il lavoro sommerso, l’abrogazione di questo sistema di gestione dei compensi potrebbe portare con sé, stando a diffuse riflessioni, non poche criticità. Relative, in particolare, a un rischio di incremento del lavoro nero e al fatto che, all’atto dell’abolizione, non è stata data l’alternativa.

Gli strumenti disponibili infatti oggi per pagare lavoretti stagionali e piccole collaborazioni, infatti, potrebbero richiedere un maggiore ricorso alla burocrazia, impigrendo molti e potrebbero spingere al pagamento “sotto banco”.

Contratti a chiamata, sui quali vigono ancora i limiti di età (impossibile per chi ha tra i 25 e i 55 anni) e di durata (massimo 400 giornate in un triennio), contratti di somministrazione di manodopera, che potrebbero determinare un incremento dei costi, oppure veri e propri contratti di lavoro formalizzando l’accordo anche se si tratta di lavoro occasionale.

Insomma, al momento non resta che attendere urgenti disposizioni che trovino strumenti pratici sostitutivi nel gestire le collaborazioni lavorative saltuarie e occasionali.

Ultimi Articoli

Top News

Scuola, Arcuri “Tutte le mascherine entro lunedì”

10 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Il commissario straordinario per l’Emergenza Covid, Domenico Arcuri, rassicura le famiglie e i dirigenti scolastici e fa chiarezza: “Nessuna scuola è senza mascherine chirurgiche. Tutti gli studenti, l’intero corpo docente e la totalità del personale non docente avranno ogni giorno una mascherina chirurgica gratuita. Agli istituti di ogni ordine e grado sono, […]

[…]

Top News

Export, dopo frenata per il covid attesa ripresa del made in Italy

10 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – In un contesto d’inedita avversità, si sono aggiunte nel 2020 le conseguenze della pandemia Covid-19, le esportazioni italiane sono attese in forte contrazione per quest’anno con un -11,3%. Si tratta del ritmo di crescita dell’export più basso dal 2009. Ma nonostante la severità dello shock, si prevede una ripresa relativamente rapida già […]

[…]

Top News

Berlusconi, Zangrillo “Risposta ottimale alle terapie”

10 Settembre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – “Oggi, giovedì 10 settembre 2020, ad una settimana dal ricovero per la cura di polmonite bilaterale SARS-CoV-2 relata, si osserva una risposta ottimale alle terapie in atto”. Lo rende noto Alberto Zangrillo, responsabile dell’Unità Operativa di Terapia Intensiva generale e Cardiovascolare dell’IRCCS Ospedale San Raffaele, in merito alle condizioni di Silvio Berlusconi, […]

[…]

Top News

Al via la due giorni della 41ma edizione del Premio Ischia

10 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Tutto pronto per la 41ma edizione del Premio Ischia Internazionale di Giornalismo, che si svolge domani e sabato a Villa Arbusto, a Lacco Ameno. Momento d’apertura della prima serata sarà il dibattito sul tema “Crisi economica post covid, come cambiano i consumi degli italiani”, moderato da Federico Monga (direttore de Il Mattino), […]

[…]

Top News

“Kinder Joy of Moving Park”, nasce il primo parco permanente di Ferrero

10 Settembre 2020 0
VICOLUNGO (NOVARA) (ITALPRESS) – E’ stato inaugurato il «Kinder Joy of moving Park» presso Vicolungo The Style Outlets, centro a mezz’ora da Milano di proprietà di Neptune, joint venture tra Nuveen Real Estate e Neinver, player europeo leader nel settore degli outlet.Nato dalla collaborazione tra il Comune di Vicolungo, Soremartec – società del Gruppo Ferrero […]

[…]