Tutto pronto per il Vinitaly: la Campania ancora protagonista

Vinitaly

Dal 9 al 12 aprile torna il Vinitaly, la fiera enologica più amata del settore con oltre 4.120 aziende espositrici, a cui si sommano le 291 di Sol&Agrifood e le 200 di Enolitech, i macchinari della filiera vitivinicola.

Oltre all’Italia, anche espositori da diverse provenienze territoriali: dagli Usa all’Ungheria, dalla Polonia alla Russia e, per la prima volta, Andorra, Kosovo e Giappone, con sei aziende produttrici di sake.

Giunto alla sua 51esima edizione, il Vinitaly si presenta con un imponente piano di investimenti, maggiore internazionalità, occasioni di business e innovazione digitale grazie a un progetto che nel prossimo triennio innoverà profondamente le modalità del “fare fiera”.

La Campania, che vanta ben tre vini con etichetta di Denominazione di Origine Controllata e Garantita oltre a diversi altri vini DOC e IGT, come ogni anno viaggia da protagonista. Quest’anno con lo slogan “Campania, dove il vino è leggenda”. I visitatori che prendono parte alla fiera possono degustare i vini campani nel padiglione B, in uno spazio espositivo di circa 4.800 metri quadri e impreziosito con i giochi luminosi delle Luci d’Artista.

Sono duecentocinque le aziende vitivinicole che espongono i propri vini e che per la prima volta si presentano con un’immagine unitaria. All’interno del padiglione Campania sono due le sale allestite, Falanghina e Aglianico, denominate dunque come due dei vitigni più noti della regione. Numerosi gli appuntamenti in programma nel corso della grande fiera vinicola con un fitto calendario di degustazioni, di attività di promozione e di seminari.

A sottolineare il valore dei vini campani, alcune considerazioni. Oltre al fatto che il “brand Campania” è vecchio di oltre 2000 anni, anche i dati importanti che raccontano che dal 2006 al 2016 la regione è stata quella nella quale c’è stato l’incremento maggiore di esportazione in Italia.

Nell’ambito della regione, un posto d’onore è detenuto dall’Irpinia che sbanca al Vinitaly con le sue ben 113 cantine presenti.

Ultimi Articoli

Avella

Lotta alla droga, segnalati 11 giovani

28 Ottobre 2021 0

Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti disposta dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino. L’attività condotta da militari […]

Top News

G20, a Roma oltre 5 mila agenti in più per la sicurezza

28 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha presieduto al Viminale il Comitato Nazionale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, a cui hanno partecipato, oltre al sottosegretario Nicola Molteni, il capo della Polizia – direttore generale della Pubblica Sicurezza, i comandanti generali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, i vertici dello Stato […]

[…]

Top News

Lega-FI “Difendiamo il maggioritario, strategia comune sul Quirinale”

28 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – La riunione tra Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e la delegazione dei ministri di Forza Italia e della Lega, con i quattro capigruppo, si è conclusa “con l’impegno ad un maggiore coordinamento delle attività della delegazione al Governo e dei gruppi Parlamentari. Tra gli obiettivi, la difesa del sistema elettorale maggioritario e una […]

[…]

Top News

Bce, tassi invariati e acquisti Pepp almeno fino a marzo 2022

28 Ottobre 2021 0
FRANCOFORTE (GERMANIA) (ITALPRESS) – Il Consiglio direttivo della Bce continua a ritenere che possano essere mantenute condizioni di finanziamento favorevoli con un ritmo degli acquisti netti di attività nel quadro del Pepp, moderatamente inferiore rispetto al secondo e al terzo trimestre dell’anno. Il Consiglio ha inoltre confermato le altre misure, ovvero il livello dei tassi […]

[…]

Top News

Cannabis, depositate in Cassazione 630 mila firme per il referendum

28 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il comitato promotore per il referendum sulla cannabis ha presentato in Cassazione circa 630 mila firme.“Consentiranno agli italiani di potersi esprimere sulla legalizzazione della Cannabis, perchè è giusto, perchè significa abbattere la cultura ipocrita ed inefficace del proibizionismo, che in questi anni ha provocato solo danni, ha ingrassato la criminalità organizzata, ha […]

[…]