Pneumatici invernali e catene a bordo: dal 15 novembre scatta l’obbligo

catene neve

Scatterà il prossimo 15 novembre e terminerà il 15 aprile 2018 l’obbligo di pneumatici invernali o catene a bordo dei veicoli a motore in circolazione su strade e autostrade. A comunicarlo è come ogni anno il Ministero dei Trasporti.

La normativa del Ministero precisa inoltre che “gli pneumatici invernali che possono essere impiegati sono quelli omologati secondo la Direttiva 92/23/CEE del Consiglio delle Comunità Europee e successive modifiche, ovvero secondo il corrispondente regolamento UNECE, muniti del previsto marchio di omologazione”.

Sono esclusi dall’obbligo i ciclomotori a due ruote e i motocicli che possono circolare solo in assenza di neve o ghiaccio sulla strada e in assenza di fenomeni nevosi in atto. Come ogni anno, l’Anas istituisce e comunica per le strade statali un obbligo diverso regione per regione in base alla natura del territorio e alle condizioni climatiche.

Per quanto riguarda la provincia di Avellino, riportiamo di seguito i tratti attualmente interessati dall’ordinanza:

il Raccordo Autostradale 9 `di Benevento`: dall`altezza del casello autostradale di Benevento (A16) fino allo svincolo di Benevento est (km 12,500);

la strada statale 7/bis `di Terra di Lavoro`: dall`impianto carburanti (km 64,000) fino alla rotatoria (km 74,400), in provincia di Avellino; la strada statale 303 `del Formicoso`: dall`intersezione con via Melfi (bivio per Fontanarosa) (km 2,550) fino all`intersezione con la strada statale 425 e la strada provinciale ex SS303 (km 20,084), in provincia di Avellino;

la strada statale 425 `di Sant`Angelo dei Lombardi`: dall`intersezione con la statale 400 (km 0,000) fino all`intersezione con la strada statale 303 e la strada provinciale ex SS303 (km 8,510), in provincia di Avellino;

la strada statale 400 `di Castelvetere`: dall`intersezione con la strada statale 425 (km 29,400) fino all`intersezione con la ex strada statale 7 (km 35,400), in provincia di Avellino;

la strada statale 7 `Appia`: dallo svincolo per Chiusano – San Domenico (km 314,700) fino allo svincolo di Lioni (km 346,800) e dalla intersezione con la ex statale 7 e con la ex statale 91 (km 378,800) fino al Confine Regionale (km 389,800), in provincia di Avellino;

la strada statale 691 `Fondo Valle del Sele`: dallo svincolo Zona Industriale Calabritto (km 13,350) fino alla intersezione con la strada statale 7 dir/C nel territorio comunale di Lioni (km 31,200), in provincia di Avellino.

Ultimi Articoli

Top News

Robert F.Kennedy Human Rights Italia porta educazione civica a scuola

29 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono già oltre 1.100 gli iscritti al corso “CivicAttiva. L’educazione civica torna a scuola. Storie, valori e volti” organizzata dal Robert F. Kennedy Human Rights Italia in collaborazione con la Fondazione Lelio e Lisli Basso, Amnesty International Italia, Cospe Onlus e Rete Educare ai Diritti Umani-ReDu. Nando Pagnoncelli di Ipsos curerà la […]

[…]

Top News

Lavoro, 9,7 milioni di dipendenti in attesa del rinnovo contrattuale

29 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Alla fine di settembre, secondo i dati Istat, i contratti collettivi nazionali in vigore per la parte economica (24 contratti) riguardano il 21,2% dei dipendenti – circa 2,6 milioni – e un monte retributivo pari al 22,2% del totale.Nel periodo luglio-settembre sono stati recepiti tre accordi – alimentari, vetro, gomma e materie […]

[…]

Top News

Turismo, con Enit e Ferrero viaggiamo in virtual reality

29 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Trenta località italiane: borghi, montagne, isole, spiagge. Ora è possibile visitarle grazie a un progetto di Enit e Ferrero. Si chiama “Ti Amo Italia” e celebra il Belpaese con un tour virtuale. Una serie limitata di vasetti di Nutella riporta sull’etichetta le foto di alcune delle più belle località, da Venezia a […]

[…]

Top News

Mancini “In Serie A pochissimi italiani, avremo chance agli Europei”

29 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “In Serie A giocano pochissimi italiani: è un pò più difficile così per me. In Nazionale abbiamo tenuto i giocatori più esperti abbinandoli a giovani talenti. Questo ci rende orgogliosi”. Lo ha detto il ct della Nazionale Roberto Mancini durante SportLab, l’evento digitale dedicato al futuro dell’industria dello sport promosso da “Stadio” […]

[…]