Gioco d’azzardo: in quali comuni si gioca di più?

Gioco d’azzardo: in quali comuni si gioca di più?

Ogni anno il numero di italiani che decide di spendere i propri soldi nel gioco d’azzardo è in continua crescita.

Ad esempio, nel 2017 gli italiani hanno speso una cifra esorbitante: più di 100 miliardi di euro, oltre 5 miliardi in più del 2016.

Questa somma include al suo interno oltre 49 miliardi di euro spesi per le slot, 9 miliardi spesi per i gratta e vinci, e include anche i soldi giocati nel gioco d’azzardo on-line.

Tra il 2014 e il 2017, la spesa per quanto riguarda il gioco è passata da 84, 5 milioni di euro ai circa 101,8 mln per il 2017.

Per quanto riguarda la quota media pro capite annuale calcolata solo sui cittadini (dove sono compresi i giocatori occasionali, abituali e patologici) che giocano abitualmente nel gioco d’azzardo, essa corrisponde a 420 euro.

Reddito e gioco d’azzardo: quali sono le correlazioni?

Questi dati, pubblicati dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, sono per la prima volta censiti e resi pubblici grazie alle opportunità della nuova disciplina in materia di diritto di accesso, che consente di tracciare una mappa territoriale di distribuzione del gioco in Italia.

Incrociando i dati con l’imponibile Irpef pro capite, si può vedere che vi è un forte legame tra gioco d’azzardo e reddito. Le aree in cui si guadagna meno sono, purtroppo, le aree in cui si gioca di più.

L’aumento della spesa nel gioco d’azzardo comporta non poche preoccupazioni: ciò indica infatti che nonostante le campagne di sensibilizzazione e la crescente attenzione sul tema, il fenomeno è si arginato ma non si riesce a contrastare la rotta di crescita.

Le province con maggiore spesa procapite in Italia per gioco d’azzardo

Le province con maggiore spesa pro capite sono Prato, Rovigo, Sondrio e Olbia. Più nel dettaglio, tra i Comuni al primo posto troviamo Prato, a seguire Olbia, Bolzano, Piacenza, Rovigo, Sondrio, Frosinone ed Alessandria.

Incrociando i dati delle rendite con quelli dei redditi, è possibile constatare che non c’è una zona definita nel Paese in cui si concentri la correlazione tra redditi bassi e raccolta alta.

L’unica area in cui è evidente una forte correlazione è la zona del Po, che vede una quota pro capite di denaro puntato nei giochi d’azzardo particolarmente elevata e che allo stesso tempo, mostra anche un reddito più basso.

Altre concentrazioni simili sono presenti nella regione Lazio, soprattutto nelle province di Latina e Frosinone, in Campania e in Abruzzo. In misura minore, la correlazione è presente anche in alcune zone della Calabria, nel sud della Puglia e nel nord del Piemonte e della Lombardia, al confine con la Svizzera.

Tuttavia ci sono anche zone nelle quali si osserva una presenza di un reddito alto accanto a raccolte di gioco molto elevate.

È evidente soprattutto nelle grandi città come Roma, Milano e in molte realtà imprenditoriali lombarde.

Sono zone nelle quali si gioca molto, ma è anche vero che ci sono i soldi per farlo.

Anche in questo caso il gioco d’azzardo è trasversale, riguarda persone abbienti e meno abbienti, che possono abitare in provincia o nelle grandi città.

Ma il dato più preoccupante è che la ludopatia non accenna a diminuire.

Se vuoi giocare in maniera responsabile, non perdere l’occasione di conoscere i casinò online più affidabili con Casino Shark che recensisce soltanto i migliori casino online e slot aventi licenza AAMS.

 

 

Ultimi Articoli

Senza categoria

Catania Avellino 2-2. Lupi belli a metà

20 Ottobre 2021 0

Settimo pareggio in stagione per la squadra di Piero Braglia che pareggia al Massimino di Catania 2-2. E dopo 20 anni porta punti a casa da questa trasferta (l’ultimo pareggio nel 2001, l’ultima vittoria risale addirittura al […]

Top News

Atalanta rimontata all’Old Trafford, CR7 condanna la Dea

20 Ottobre 2021 0
MANCHESTER (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – Non basta all’Atalanta un doppio vantaggio iniziale per avere la meglio sul Manchester United. All’Old Trafford sono Ronaldo e compagni a passare in rimonta per 3-2 al termine di una sfida emozionante. I bergamaschi partono bene e passano al 15′. Ilicic serve Zappacosta sulla destra che mette in mezzo un rasoterra […]

[…]

Top News

La Juve vince anche in Russia, Kulusevski stende lo Zenit

20 Ottobre 2021 0
SAN PIETROBURGO (RUSSIA) (ITALPRESS) – Tre ottimi punti quelli ottenuti dalla Juventus a San Pietroburgo grazie all’1-0 nella terza giornata del Gruppo H di Champions League. Quella contro lo Zenit si è confermata ancora una volta una sfida difficile e avara di gol così com’era già successo nel doppio confronto della stagione 2008-2009 quando i […]

[…]

Top News

Vaccino, Speranza “Valuteremo terza dose su evidenzia scientifica”

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La terza dose è stata autorizzata per gli immunocompromessi, in questo caso non si tratta di un richiamo ma di un completamento di vaccinazione primaria. Le altre categorie sono gli ultra 80enni, gli ospiti delle Rsa e i fragili di ogni età. L’evidenza scientifica ci porterà a valutare la terza dose anche […]

[…]

Ariano Irpino

Ariano Irpino, giovane precipita dal ponte della panoramica

20 Ottobre 2021 0

Un giovane di 31 anni è morto ad Ariano Irpino precipitando da un viadotto in via Maddalena. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della compagnia di Ariano Irpino. La salma, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stata portata […]