Diventare ricchi con le criptovalute: istruzioni per imparare a investire

Vuoi imparare a investire nelle criptovalute? Se la tua intenzione è quella di diventare ricco comprando qualche buona moneta digitale, quello che devi sapere è che è possibile. Solo ti servirà molta pazienza e dovrai anche conoscere come funziona questo tipo di trading.

Investire sembra piuttosto semplice: bisogna dare soldi a un trader professionista, a un broker o a un software che acquista e vende monete, nel momento più opportuno, al posto nostro. Questo è un metodo, ma sicuramente non ti assicurerà un guadagno continuo e stabile.

Nulla in questo mercato è continuo e stabile, soprattutto la crescita di valore di una moneta, che molto probabilmente vedrà parecchi alti e bassi. Il valore è parecchio volatile, dal momento che dipende da vari fattori e quindi chi vuole iniziare un percorso in questo settore deve accettarlo. Deve accettare il rischio ma farlo con buonsenso, raziocinio e dopo aver studiato.

Prima ancora di imparare il miglior metodo per comprare dogecoin, ethereum, ripple, bitcoin e così via, devi sapere alla perfezione cosa sono di preciso le criptovalute e cosa stabilisce quanto valgono. In questa maniera, avrai le basi per comprendere il sistema di mercato e come sfruttarlo a tuo vantaggio.

Cosa sono le criptovalute?

Le criptovalute sono soldi. Soldi che non si vedono e non si toccano, perché di formato digitale, sebbene molte di esse oggi abbiano anche un corpo, chiamato “token”. Queste monete digitali vengono letteralmente scritte nell’etere e lì, nello spazio infinito di internet, vengono scambiate, tra loro, con soldi fisici o con servizi.

In base a quanti soldi si siano investiti per la capitalizzazione della criptovaluta, a quante monete ci siano in circolazione e al volume del loro giro d’affari, esse possono valere di più o di meno.

Per fare un esempio pratico su come nasce e va avanti l’iter di una criptovaluta: quando nasce un nuovo coin, spesso il suo valore di partenza è di un millesimo, di un centesimo di dollaro. Man mano che il tempo passa, si producono monete e soprattutto la gente comincia a investire su di esse, acquistandole e / o utilizzandole nelle loro operazioni finanziarie, la criptovaluta aumenta di valore.

Praticamente è quello che è accaduto a Bitcoin. Quando il colosso ha fatto la sua apparizione, tutti potevano permettersi di comprare parecchie centinaia di coin, investendo cifre davvero molto basse. Allora, però, non avevamo la stessa educazione digitale che abbiamo adesso e, soprattutto, non avevamo grandi aspettative riguardo a questo progetto. Le monete digitali ci sembravano una roba di film di fantascienza, un’esca per prendere all’amo gli allocchi.

In questi ultimi anni, invece, il mercato non soltanto si è espanso, ma le più grandi multinazionali e Paesi interi investono sulle criptovalute, che hanno innumerevoli vantaggi e promettono di dominare il futuro economico del pianeta.

Sempre più persone potranno guadagnare e anche in alcuni casi diventare ricche:ma tutto avverrà gradualmente con lo studio, la formazione, la pratica e affidandosi ai consigli dei più esperti delle criptovalute.

Pierluigi Vergineo

Ultimi Articoli

Attualità

Covid in Irpinia: 151 positivi

7 Gennaio 2022 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 961 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 151 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 1, residente nel comune di Aquilonia; – 2, residenti nel comune […]

Cronaca

Trovato morto noto ristoratore di Monteforte Irpino

7 Gennaio 2022 0

Dramma a Monteforte Irpino dove il proprietario di un noto ristorante è stato trovato morto nella cucina dell’attività di famiglia. Sono stati i dipendenti a scoprire il corpo senza vita dell’uomo di 53 anni. A […]

Attualità

Pratola Serra, il Tar conferma lo scioglimento del comune

5 Gennaio 2022 0

Il provvedimento di scioglimento per forme d’ingerenza della criminalità organizzata del Comune di Pratola Serra, centro di meno di 4 mila abitanti alle porte di Avellino indicato come la città dei motori, “deve ritenersi pienamente […]