Covid-19: ecco i documenti necessari a chi deve recarsi all’estero

In questo periodo di pandemia globale, viaggiare sicuri è un diritto ed un dovere.

Con la riapertura delle frontiere, per entrare sia via terra, via mare o via aereo è fatto obbligo per tutti presentare un certificato di negatività al test del coronavirus.

Per ottenerlo, è necessario sottoporsi a test molecolare (PCR) nelle 72 ore precedenti il volo.

Molti paesi, a differenza dell’Italia, non hanno l’obbligo di realizzare alcun tipo di test in aeroporto o alla frontiera.

Nel caso in cui il passeggero non presenti la documentazione richiesta potrà essere sanzionato e per questo motivo le agenzie di viaggio o le compagnie aeree e marittime saranno tenute a informare i viaggiatori, prima del processo di vendita dei biglietti. 

I test PCR dovranno essere presentati alla dogana, alle compagnie aeree o qualsiasi altra organizzazione che lo richieda.

In particolare, bisogna ricordare che per poter essere fruibile al momento dell’ingresso in un altro paese, dall’Italia, il test dovrà essere redatto in  lingua inglese o spagnola.

Se il laboratorio di analisi o l’Ente presso il quale il test è stato fatto non è in grado di emettere il referto medico in una di queste lingue, bisognerà rivolgersi tempestivamente ad un traduttore certificato.

La traduzione certificata  del test COVID-19 deve essere effettuata esclusivamente da un traduttore certificato.

Per rintracciare un traduttore certificato o giurato in Italia è possibile ricercare sul web un’azienda di traduzioni professionali, che supporterà il cliente per la certificazione del documento.

Il traduttore incaricato, generalmente iscritto all’albo dei CTU del Tribunale o presso la Camera di Commercio, redige la traduzione nel giro di poche ore da ricevimento del test PCR, assumendosi la responsabilità dell’esatta traduzione del documento. In questo modo chi dovrà partire avrà tutte le carte in regola.

Ultimi Articoli

Top News

Vaccino, in Italia oltre 413 mila somministrazioni

8 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Tocca quota 413.121 il numero delle vaccinazioni somministrate a oggi, secondo i dati sulla piattaforma dedicata e fermi alle 10 di questa mattina. Vaccino inoculato a 259.913 donne e 159.208 uomini. Come sempre il maggiore numero dei destinatari è rappresentato da operatori sanitari (346.092), personale non sanitario (42.691) e ospiti delle strutture […]

[…]

Top News

Altro caso di coronavirus alla Juve, positivo De Ligt

8 Gennaio 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – Ancora un caso di coronavirus alla Juventus. Dopo Alex Sandro e Cuadrado, è la volta di Matthijs De Ligt, che salterà dunque la gara di domenica contro il Sassuolo. “Juventus Football Club comunica che, nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, è emersa la positività al Covid 19 del giocatore […]

[…]

Top News

Coronavirus, 17.533 nuovi casi e 620 decessi in 24 ore

8 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ancora in leggero calo i contagi da coronavirus in Italia. I nuovi casi, riportati dal bollettino del Ministero della Salute sono 17.533 (ieri erano stati 18.020) a fronte di un numero maggiore di tamponi eseguiti: 140.267 (121.275 quelli effettuati ieri). Il rapporto tamponi/positivi cala quindi al 12,4%. Tornano però a crescere i […]

[…]

Top News

Coronavirus, il tampone di D’Incà era un falso positivo

8 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Dopo la notizia del tampone positivo, il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà si è sottoposto a un nuovo tampone, che ha dato esito negativo.Quindi l’esame effettuato in precedenza rappresentava un falso positivo.“Per il numero delle persone coinvolte e per la delicatezza della questione – fa sapere il suo […]

[…]