Come si sviluppa il processo creativo degli effetti sonori dei giochi presenti nei casinò

Il suono dei rulli che girano, le musichette di accompagnamento, quelle legate alla tanto agognata vincita seguita dal dolce rumore delle monete.

In tutti i casino AAMS questo tipo di scenario rappresenta la normalità e allo stesso tempo il sogno di qualsiasi giocatore.

I suoni che accompagnano l’esperienza di gioco sono creati ad arte per ingenerare eccitazione, attesa e dipendenza, in modo che il giocatore sia spinto a continuare a spendere, cercando di massimizzare l’investimento iniziale.

Non si tratta ovviamente di canzoni e musiche ricercate, ma di tappeti sonori ed effetti che devono essere associati al mezzo, ossia la macchina, e che quindi non possono che essere costruiti con sequenze di poche note e sonorità digitali.

Ma anche dietro quella apparente semplicità esiste un disegno ben preciso, raggiungibili solo attraverso capacità specifiche dei creatori di questi jingle. Note che devono allo stesso tempo suonare familiari ma nuove ed originali per rendere quel gioco quanto più unico nel panorama ludico dei casinò.

Lavoro ripetitivo e monotono?

Chi compone musica penserà che il lavoro di creazione di questo tipo di suoni possa essere quanto di più noioso possa esistere nel mondo della creatività legata alle note. In realtà molto dipende da quanta passione uno ci mette e dal grado di fantasia e d’immaginazione di ciascun professionista.

Alcuni sono riusciti a creare delle carriere di alto livello, che gli permettono di guadagnarsi da vivere in maniera stimolante, e non cambierebbero mestiere per niente al mondo. Si tratta anche qui di un lavoro in continua evoluzione e che può avvalersi di strumenti tecnologici sempre nuovi e che deve essere svolto gomito a gomito con i designer del gioco e gli ingegneri del suono.

Processo di composizione

La prima cosa da fare è senz’altro quella di cercare di comprendere al meglio il tema che contraddistingue il gioco, andando a vedere la grafica, le regole generali e le icone. Questo permetterà di iniziare a mettere giù un tappeto sonoro capace di intonarsi al meglio all’esperienza che si vuole costruire. Inoltre, nel caso in cui il tema sia legato a personaggi o film famosi, ci sarà la possibilità di utilizzare quelle che sono le musiche caratteristiche ad essi collegati, inserendoli anche solo di sfuggita, all’interno delle proprie creazioni per renderle ancora più familiari e accattivanti alle orecchie del giocatore.

Ogni fase del gioco deve essere accompagnata da suoni in grado di caratterizzarli al meglio e di creare un certo tipo di effetto.

La suspense durante lo svolgimento, momenti contraddistinti dall’attesa sull’esito della giocata per capire se la fortuna è stata benevola. Poi i singoli effetti legati alle singole mosse da compiere,  e infine quelli che sanciscono l’esito finale del gioco: in calare e mai troppo mesti nel caso di risultato non soddisfacente, festosi ed elettrizzanti in caso di vincita, anche se la stessa spesso non va neppure lontanamente a coprire quello che si è perso.

La ricompensa è quella parte del gioco che incide maggiormente sulla propensione alla spesa del giocatore, e per questo è necessario amplificarla il più possibile.

Ossessionati dai suoni delle slot

I suoni delle macchine da gioco può creare dipendenza e anche la scienza lo ha appurato. Ma in alcuni casi questo tipo di musica ha ispirato iniziative particolari e insolite.

Alcuni si sono lanciati nella scrittura di libri ispirati alla fascinazione che le atmosfere dei casinò e dei suoi rumori sono in grado di creare.

Altri invece hanno creato delle vere e proprie compilation, pubblicate da regolari case discografiche, con al loro interno i motivi più riusciti legati ai giochi da casinò di maggior successo.

Creazioni che non possono non essere definite di nicchia, certo, e sicuramente lontane dal clamore del mainstream, ma che comunque sono parte integrante del panorama discografico. 

Ultimi Articoli

Top News

Webuild, approvata semestrale con ricavi superiori a 3 mld

29 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Nuovi ordini da inizio anno per 9,6 miliardi di euro, che raggiungono 23 miliardi con il mega contratto per la linea ferroviaria ad alta velocità Dallas-Houston. Portafoglio ordini pari a 43,3 miliardi, di cui 34,5 miliardi di construction backlog – focus su infrastrutture sostenibili in particolare mobilità sostenibile e clean water. Ricavi […]

[…]

Top News

Raggiunto in Cdm l’accordo sulla riforma della giustizia

29 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – E’ stato raggiunto in Consiglio dei ministri l’accordo tra i partiti della maggioranza sulla sulla riforma della Giustizia predisposta dalla ministra Cartabia. Dopo unlunga trattativa, sono state superate dunque le perplessità del M5s circa l’improcedibilità sul reato di aggravante mafiosa nel proesso penale. La riforma, ha commentato il segretario PD Enrico Letta, […]

[…]

Top News

Covid, in Italia 19 decessi e 6.171 nuovi casi

29 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ancora un nuovo balzo dei contagi Covid in Italia. I nuovi casi sono 6.171, in crescita rispetto ai 5.696 registrati ieri questo nonostante un numero inferiore di tamponi processati, 224.790, che fa salire il tasso di positività al 2,74%. Tornano ad aumentare i decessi, 19 (+4 rispetto a ieri). I guariti sono […]

[…]

Top News

Giustizia, Durigon “Su riforma stiamo mediando, troveremo soluzione”

29 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Stiamo mediando, Giulia Bongiorno insieme a Matteo Salvini sta cercando di trovare soluzioni sulla riforma della giustizia”. A parlare è Claudio Durigon, Sottosegretario all’Economia, esponente della Lega, intervistato da ClaudioBrachino per la rubrica “Primo Piano” dell’Agenzia Italpress.Al centro del dibattito i reati legati a mafia, stupro e droga su cui “punire immediatamente […]

[…]

Top News

Bagarre sul Green pass alla Camera, seduta sospesa dopo protesta Fdi

29 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Bagarre alla Camera dei deputati dove la seduta è stata sospesa dal vicepresidente Fabio Rampelli, di turno alla guida dell’aula. A protestare i suoi colleghi di Fratelli d’Italia per il respingimento della pregiudiziale sul Dl Covid che prevede disposizioni sull’obbligo del Green Pass per lo svolgimento di alcune attività. Fdi chiedeva il […]

[…]