Come giocare e vincere al gioco Uno: le strategie

Uno è forse il gioco più semplice che possa esistere. È conosciuto soprattutto tra i giovani, ed è molto amato dai bambini che hanno più facilità ad apprenderne il meccanismo, piuttosto che le regole Scala 40; al contrario, le vecchie generazioni tendono ancora a preferire grandi classici come la briscola, il tressette, ma naturalmente questo non costituisce una regola assoluta.

Uno è un gioco che si presta ad ogni tipo di occasione, dalle festività alle serate invernali passate al chiuso, a giocare con i propri amici del cuore. Vi siete mai chiesti perché giocando ad UNO il tempo vola? Per un motivo molto semplice, UNO è un gioco dinamico e attivo, nonostante la sua facilità. Attenzione però, è importante ‘’stare al gioco’’ o si rischia di litigare con il proprio partner, amico, parente che vi ha buttato quel Pesca 4 a tradimento. Nel caso in cui voleste saperne di più, andiamo a spiegare le regole del gioco di Uno in questo articolo, comprendendo qualche accenno a strategie che potrebbero rivelarsi utili. Uno è ideato e commercializzato da un noto marchio di giochi per l’infanzia: la Mattel.

Il numero dei giocatori può variare da 2 a 10. Le carte vengono distribuite a ciascun giocatore, per un totale di 7, coperte. Le carte restanti vanno posizionate al centro tavola, e l’ultima va capovolta, in modo da formare la pila degli scarti. Ciascun giocatore deve assicurarsi di non esporre le proprie carte agli sguardi indiscreti di altri giocatori. Il giocatore che inizia la partita deve abbinare una carta a quella presente sul fondo, che sia dello stesso colore oppure dello stesso numero.

Se sul tavolo è presente un 4 rosso è possibile  buttare o un 4, indipendentemente dal colore, od una qualsiasi carta rossa. La dinamicità sta nel fatto che si possono buttare anche le carte azione, ovvero la carta Salta un Giro, Cambia Giro e Pesca Due Carte, che devono essere abbinate al colore della carta in cima alla pila degli scarti. Si può giocare un Cambia Colore, od un Pesca Quattro Carte in un qualsiasi momento. Una volta che il giocatore ha fatto la sua mano, tocca al seguente.

Se non si possiede alcuna carta da giocare, bisogna pescarne una. Se ne peschi una che puoi utilizzare, puoi giocarla subito. Se la carta pescata non puoi giocarla, puoi passare.

Come si conclude la partita ad Uno? Vince il giocatore che rimane senza carte in mano, ma solo dopo aver pronunciato rigorosamente la parola ‘’UNO’’ a voce alta, pena l’impossibilità di concludere la partita, con l’obbligo di pescare altre due carte. A fine partita si sommano tutti i punti, ed il vincitore è colui che detiene 500 punti.

Qualche consiglio tecnico, per vincere bisogna giocare d’astuzia, e magari buttare qualche Pesca Quattro al nostro collega di fianco.