Bracciale tennis da uomo: il regalo perfetto per il proprio partner

Capita spesso di non sapere cosa regalare al proprio partner quando il suo compleanno si avvicina. Soprattutto per chi è legato ad una persona ormai da tanti anni diventa sempre più difficile riuscire a trovare nuove ispirazioni. Una buona idea potrebbe essere quella di optare per un gioiello, magari un bel bracciale tennis uomo.

Scopriamo bene di cosa si tratta.

Si tratta di un bracciale dal design essenziale che è composto da una fila di diamanti, oppure di altre pietre, che hanno tutte la stessa misura.

Uno dei punti più particolari del bracciale riguarda la chiusura che scompare una volta indossato questo gioiello meraviglioso.

Da eternity bracelet a bracciale tennis

Fino a qualche anno fa questo bracciale era conosciuto come eternity bracelet.

Chiamato così grazie alla chiusura a scomparsa che lo trasforma in un simbolo dell’amore eterno grazie alla fila di brillanti senza inizio e senza fine. Non a caso il bracciale tennis rappresenta un amore importante che è destinato a durare in eterno, e per questo motivo è perfetto come regalo in occasioni o ricorrenze importanti.

Si tratta di un gioiello di lusso ed è stato sempre così visto che in passato le pietre utilizzate per realizzare questo bracciale dovevano essere solo diamanti e la montatura era o in argento o in oro bianco.

Il suo nome cambiò precisamente nel 1987.

Durante una partita degli Open di tennis, infatti, la tennista statunitense Chris Evert perse il bracciale di diamanti nel bel mezzo del gioco. Accorgendosi dell’accaduto decise di far interrompere la partita per recuperare il bracciale e le pietre disperse nel campo, mentre il match veniva trasmesso in tv.  

Fu per molti una sorta di spot pubblicitario per questo gioiello che da quel momento venne chiamato bracciale tennis.

3

La stessa tennista spiegò poi durante una conferenza stampa di non separarsi mai dal suo tennis bracelet e che per questo motivo aveva deciso di interrompere il gioco per recuperare il tutto.

La composizione del bracciale

Il bracciale tennis, come abbiamo detto è composto da diamanti di taglio brillante.

Questo lo rende molto elegante e leggero, ed allo stesso tempo flessibile nonostante i brillanti.

Ovviamente i prezzi ed il valore del bracciale tennis variano a seconda delle caratteristiche di purezza e di resistenza del diamante ed anche dalla caratura e le dimensioni delle pietre utilizzate per comporlo.

Sul mercato esistono diversi modelli. Nella versione classica il bracciale tennis è di colore bianco ed è adatto ad ogni occasione.

Ci sono però anche le varianti nere e blu, a seconda delle pietre utilizzato. L’utilizzo del bracciale dipende anche dalla grandezza dei brillanti.

Per un utilizzo quotidiano, ad esempio, è consigliabile optare per pietre dal taglio piccolo.

Per chi vuole indossarlo nelle occasioni più importanti o nelle cerimonie è meglio optare su un bracciale con delle pietre dalla misura più grande.

Il successo del bracciale tennis

Forse non tutti lo sanno ma i bracciali tennis risultano essere tra i gioielli più diffusi e utilizzati al mondo, soprattutto in Italia.

Secondo i dati pubblicati dall’OMG, ossia l’Osservatorio sul Mercato del Gioiello, su circa mille intervistati di età compresa tra i 30 e i 60 anni, circa il 65% ha dichiarato di aver scelto un bracciale tennis per il proprio partner.

Ciò dimostra il successo di quello che è uno dei gioielli più amati e ambiti al mondo.

Non a caso si tratta di una delle idee regalo più frequenti quando si tratta di dover regalare qualcosa di veramente importante.

Il consiglio, prima di scegliere un bracciale tennis, è di farsi supportare sempre da esperti del campo che siano in grado di aiutarci nella scelta.

Ultimi Articoli

Top News

Coronavirus, prosegue il confronto Governo-Regioni sui parametri

19 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Una riunione proficua”. Così il vicepresidente della Conferenza delle Regioni, Giovanni Toti (presidente della Liguria) ha commentato l’esito del confronto odierno con i ministri della Salute Roberto Speranza e degli Affari Regionali Francesco Boccia. Prosegue infatti il dialogo Governo-Regioni sulla verifica dei parametri che sono alla base della classificazione per fasce delle […]

[…]

Top News

Il futuro dell’auto elettrica passa dalle colonnine ad alta potenza

19 Novembre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – “Volkswagen ha annunciato che entro il 2050 vuole arrivare a essere carbon neutral, quindi a bilancio zero nella produzione di CO2. Questo vuol dire, che dal 2040 non venderemo più vetture con motore a combustione interna. Per arrivarci, dobbiamo prepararci, e ci sono molte cose da fare dal punto di vista industriale […]

[…]

Top News

Cariplo e Intesa sostengono il Terzo Settore in difficoltà

19 Novembre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – Nel corso dell’evento “Non Profit e accesso al credito”, è stata presentata l’iniziativa “Sostegno al Terzo Settore”. Un’operazione finanziaria molto innovativa, promossa da Fondazione Cariplo, Intesa Sanpaolo, CSVnet Lombardia, Fondazione ONC, Cooperfidi Italia, Fondazione Peppino Vismara e Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore, che permette l’erogazione di €30MLN di finanziamenti agevolati, sulla base […]

[…]

Top News

Federmanager, sostenibilità strategica per la competitività del Paese

19 Novembre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – Per 2 manager su 3 la certificazione della sostenibilità è la chiave ai fini reputazionali, per essere competitivi, con un conseguente aumento dei profitti e una maggiore attrattività nei confronti della clientela e per l’eccesso ai finanziamenti. Uno su due ritiene che sia una sfida di sistema da vincere tutti insieme, mentre […]

[…]

Top News

Elena Sofia Ricci è Montalcini “Spero sia esempio per ragazzi”

19 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Una donna protesa verso i giovani e, insieme, una donna divertente e appassionata del suo lavoro. Questa è, per Elena Sofia Ricci, Rita Levi Montalcini, la scienziata – premio Nobel nel 1986 – cui dà il volto nel film a lei dedicato, in onda su Raiuno giovedì 26 novembre in prima serata. […]

[…]