Assunzioni scuola: uscito il bando per 10mila nuovi docenti per infanzia e primaria

concorso pubblico

Venerdì 9 novembre, all’interno della Gazzetta Ufficiale (IV serie speciale “Concorsi ed esami”), è stato pubblicato il bando di concorso straordinario per titoli ed esami per il reclutamento a tempo indeterminato di personale docente per la scuola dell’infanzia e primaria, su posto comune e di sostegno.

Sia il concorso sia le graduatorie relative saranno organizzate su base regionale. In caso di numero esiguo di candidati, sarà eventualmente predisposta l’aggregazione territoriale delle procedure concorsuali relative. Per quanto riguarda le sedi, esse saranno individuate  e  comunicate  tramite avviso pubblicato in  Gazzetta  Ufficiale (IV Serie speciale “Concorsi  ed  esami”)  in data 18 dicembre 2018, a seguito della presentazione delle domande  di  partecipazione.

QUALI SONO I REQUISITI PER PARTECIPARE?

Il bando rende noto che sono ammessi a partecipare al concorso: i candidati in possesso di diploma magistrale conseguito entro l’anno scolastico 2001/2002, a patto che abbiano svolto, nell’arco degli ultimi otto anni scolastici (dal 2010/2011 al 2017/2018) almeno due annualità di servizio specifico, anche non consecutive; i candidati in possesso di laurea abilitante in Scienze della Formazione primaria che abbiano svolto, nel corso degli ultimi otto anni scolastici (dal 2010/2011 al 2017/2018) almeno due annualità di servizio specifico, anche non consecutive. Per quanto riguarda i posti di sostegno, oltre ai requisiti del titolo di studio e delle due annualità di servizio, è richiesto anche il titolo di specializzazione sul sostegno.

TEMPI E MODALITA’ PER PRESENTARE LA DOMANDA.

I candidati potranno presentare la domanda esclusivamente on line tramite il sistema Polis, dalle ore 9 del 12 novembre alle ore 23.59 del 12 dicembre 2018.

La procedura concorsuale si articola in una prova orale di natura didattico-metodologica e nella successiva valutazione dei titoli. Le graduatorie, approvate entro il 30 luglio 2019, saranno trasmesse al sistema informativo del Ministero e saranno pubblicate nell’albo e sul sito internet dell’USR, nonché sul sito internet del Ministero. Le graduatorie saranno utilizzate annualmente ai fini dell’immissione in ruolo e sino al loro esaurimento.

Il concorso prevede un ammontare complessivo di 10.183 posti, dei quali 5.626 comuni e 4.557 di sostegno. I docenti che risulteranno immessi in ruolo saranno sottoposti, per la conferma dell’assunzione, al consueto periodo di formazione e di prova.

Ultimi Articoli

Top News

Consiglio dei Ministri approva la Manovra di bilancio 2022

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Consiglio dei ministri ha approvato il “Documento programmatico di bilancio per il 2022”, che illustra le principali linee di intervento che verranno declinate nel disegno di legge di bilancio e gli effetti sui principali indicatori macroeconomici e di finanza pubblica. Il documento, in via di trasmissione alle autorità europee ed al […]

[…]

Top News

Amministrative, Salvini “Non abbastanza bravi a costruire alternativa”

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Nelle grandi città abbiamo perso l’occasione di cambiare, abbiamo sbagliato noi, non siamo stati abbastanza bravi a costruire un’alternativa”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, ai microfoni di ‘Fuori dal Corò su Rete 4, commentando gli esiti delle elezioni amministrative. Poi lancia una stoccata al segretario del Pd Enrico Letta sull’astensionismo: […]

[…]

Top News

Scontri Roma, Salvini “Lamorgese si prenda le sue responsabilità”

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Quel cretino, quel delinquente, non doveva essere in quella piazza. Perchè ce l’avete lasciato? Ministro si prenda le sue responsabilità, se non l’ha capito che stava succedendo è grave, se l’aveva capito era ancora più grave. Se non sapete isolare 20 imbecille non sapete fare il vostro lavoro”. Così il leader della […]

[…]

Top News

Tarantino “Il cinema non è morto, la gente vuole normalità”

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Sono cresciuto leggendo libri basati sui film. Ne ho riletti alcuni e ho pensato: perchè non farlo con un mio film?. C’era una volta Hollywood è piaciuto tanto e avevo tanto materiale anche non montato. E’ vero che è una specie di espansione di un mio film ma è anche un romanzo […]

[…]