Solofra, la depurazione alla Cogei

Solofra, la depurazione alla Cogei
La Regione Campania ha deciso. Sarà la Cogei srl di Pozzuoli a partire dal 19 gennaio a gestire l’impianto di depurazione di Solofra-Mercato San Severino. Una gestione a tempo visto che la Regione Campania è intenzionata a ricondurre il tutto nell’ambito della gestione degli Ato e del ciclo integrat…

Solofra, la depurazione alla Cogei

La Regione Campania ha deciso. Sarà la Cogei srl di Pozzuoli a partire dal 19 gennaio a gestire l’impianto di depurazione di Solofra-Mercato San Severino. Una gestione a tempo visto che la Regione Campania è intenzionata a ricondurre il tutto nell’ambito della gestione degli Ato e del ciclo integrato delle acque. E nel quadro della gestione ordinaria va ricompresa la possibilità per Solofra di candidarsi ad un ruolo nella gestione del ciclo depurativo. La Cogei srl aveva già avuto modo di eseguire alcuni lavori per conto del commissariato di Governo per il superamento dell’emergenza Sarno. La scelta della Regione Campania di andare avanti con la gara è stata motivata dalla necessità di garantire la continuità gestionale del complesso depurativo “Solofra-Mercato San Severino” visto che a partire dal diciannove gennaio cesserà la gestione della struttura commissariale. Una scelta obbligata dunque dettata dai tempi estremamente stretti imposti dal Commissariato di Governo e dal Commissario Jucci che con nota del 30/12/2009 aveva invitato la Regione a subentrare nella gestione. La gestione partirà immediatamente a seguito dell’aggiudicazione definitiva e gli impianti dovranno essere presi in consegna, comunque, a far data dalle ore 0.00 del giorno diciannove gennaio 2010. La gestione avrà comunque una durata temporanea visto che il punto d’approdo: ricondurre la gestione del complesso depurativo e della rete dei collettori nel contesto dell’Ato e del ciclo integrato delle acque.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]