Pari opportunità, borse di studio a Solofra

Pari opportunità, borse di studio a Solofra
Pari opportunità e discriminazioni nei luoghi di lavoro. Su queste due tematiche si è concentrata l’attenzione della commissione Pari Opportunità del comune di Solofra. Nel 2008 l’ente di palazzo Orsini con la collaborazione del liceo scientifico “De Caprariis” e dell’Isiss “Gregorio Ronca” ha promo…

Pari opportunità, borse di studio a Solofra

Pari opportunità e discriminazioni nei luoghi di lavoro. Su queste due tematiche si è concentrata l’attenzione della commissione Pari Opportunità del comune di Solofra. Nel 2008 l’ente di palazzo Orsini con la collaborazione del liceo scientifico “De Caprariis” e dell’Isiss “Gregorio Ronca” ha promosso delle giornate di studio con il coinvolgimento proprio degli alunni. A termine del ciclo di studi fu indetto un concorso di idee. Gli alunni furono invitati a presentare degli elaborati che avessero come tema centrale quello delle pari opportunità e delle discriminazioni sui luoghi di lavoro. Un invito che è stato raccolto da moltissimi studenti. Nella mattinata di domani 28 ottobre quindi presso l’auditorium dell’Isiss “Gregorio Ronca” in via melito a Solofra saranno premiati gli elaborati migliori. Uno per l’Isiss “Gregorio Ronca” ed uno per il liceo scientifico “De Caprariis”. La cerimonia di premiazione prenderà il via a partire dalle ore 11.30. All’appuntamento sarà presente la consigliera provinciale alle pari opportunità Mimma Lo Mazzo. “Eliminare le discriminazioni sui luoghi di lavoro ai danni delle donne vuol dire eliminare quelle condizioni che impediscono alle donne di compiere avanzamenti di carriera, arrivare a ricoprire ruoli direttivi.” A parlare è la delegata all’istruzione nonché presidente della commissione Pari opportunità Orsola de Stefano. “Di recente il Governo ha recepito la direttiva europea direttiva europea 2006/54, che attua il principio delle pari opportunità e della parità di trattamento fra uomini e donne in materia di occupazione e impiego. In termini pratici: si amplia la definizione di discriminazione, viene garantita parità di accesso alla formazione, al lavoro e alle opportunità di carriera, è rafforzata la tutela nei periodi di gravidanza, maternità e paternità, anche adottive. Garantita anche la parità di trattamento retributivo, con l’eliminazione di differenze e discriminazioni, dirette o indirette, fra uomini e donne. Tra le altre novità, l’aumento della pena per i datori di lavoro che violano le norme antidiscriminatorie: sono previste multe fino a 50mila euro e l’arresto fino a un anno”.

Ultimi Articoli

Top News

Fondazione Guido Carli premia 14 personalità imprenditoria, sport,danza

7 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Facciamo della lunga attesa alla quale ci ha costretto la pandemia un avamposto di progetti e di visione per l’avvenire. La grandezza di un’idea si misura in base a quel che genera e dalla potenza con cui si rigenera”. Con queste parole Romana Liuzzo, Presidente della Fondazione Guido Carli, ha aperto la […]

[…]

Top News

Esplosione in fabbricato a Gubbio, un morto

7 Maggio 2021 0
GUBBIO (ITALPRESS) – Un uomo è morto a seguito dell’esplosione in un fabbricato annesso a un’azienda in località Canne Greche, a Gubbio. Tre persone sono state estratte vive dai vigili del fuoco, mentre un’altra risulta dispersa. “A nome mio e dell’intera comunità umbra esprimo la più sincera vicinanza ai lavoratori, e alle loro famiglie, coinvolti […]

[…]

Top News

Salvini “Nel prossimo Cdm chiederemo di abolire il coprifuoco”

7 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Solo oggi 15.580 italiani guariti, 591 ricoverati in meno, 55 letti di terapia intensiva liberati, e solo ieri 501.236 vaccinati. Chissà se i TG daranno queste buone notizie o preferiranno terrorizzare. Nel prossimo Cdm i ministri della Lega chiederanno il ritorno al lavoro in sicurezza per tutti, senza discriminazioni, e no al […]

[…]

Top News

Coronavirus, 10.554 nuovi casi e 207 decessi in 24 ore

7 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Contagi in discesa in Italia nelle ultime 24 ore. I nuovi positivi, secondo il bollettino del Ministero della Salute sono 10.554 contro i 10.585 di ieri con 328.612 tamponi processati e che fanno scendere il tasso di positività al 3,21%. In calo pure i decessi: 207 (ieri erano stati 258). I guariti […]

[…]

Top News

Sicilia, Sardegna e Val d’Aosta in zona arancione, altre regioni in giallo

7 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il ministro della Salute Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia, firmerà in giornata nuove ordinanze che andranno in vigore a partire dal 10 maggio. Nessuna regione è in area rossa. Sono in area arancione le regioni Sicilia, Sardegna e Valle d’Aosta. Tutte le altre regioni […]

[…]

Top News

Draghi “Italia non è come dovrebbe essere, con Pnrr cambio di passo”

7 Maggio 2021 0
OPORTO (PORTOGALLO) (ITALPRESS) – “Già prima della pandemia la nostra società e il mercato del lavoro presentavano delle spaccature profonde, le diseguaglianze di genere e territoriali a livello regionale c’erano già. Il livello di disoccupazione in Italia era preoccupante già prima dell’emergenza Covid, con un divario del doppio rispetto ai dati dell’Europa. L’Italia non è […]

[…]