L’addio ad Andrea D’Urso

La scomparsa improvvisa di Andrea D’Urso ha scosso la comunità irpina. Giovane imprenditore solforano, impegnato nel settore della concia nella sua città, Andrea D’Urso aveva dato vita ad una nuova esperienza imprenditoriale, fondando il pastificio Graziano. L’azienda alimentare si era imposta sui mercati economici per le sue produzioni artigianali tipiche della tradizione irpina, riuscendo finalmente a rappresentare un esempio reale di come si possa trasformare la crisi in opportunità. I successi conquistati nel lavoro sono stati la conseguenza di scelte coraggiose, ma prima ancora il premio per una personalità brillante, altruista, capace come pochi di fare sintesi tra l’ambizione del successo e il senso di solidarietà.

Ultimi Articoli

Attualità

Pratola Serra, il Tar conferma lo scioglimento del comune

5 Gennaio 2022 0

Il provvedimento di scioglimento per forme d’ingerenza della criminalità organizzata del Comune di Pratola Serra, centro di meno di 4 mila abitanti alle porte di Avellino indicato come la città dei motori, “deve ritenersi pienamente […]

Attualità

Tamponi positivi, niente panico

5 Gennaio 2022 0

Il presidente dell’ordine dei medici della provincia di Avellino Franco Sellitto fa chiarezza sui dati relativi all’indice di positività dei tamponi analizzati sul territorio. Il responsabile della protezione civile regionale Italo Giulivo nel corso dell’intervista […]

Attualità

Covid in Irpinia: altri 591 positivi

4 Gennaio 2022 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 2.732 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 591 persone: – 8, residente nel comune di Aiello del Sabato; – 9, residenti nel comune di Altavilla Irpina; – 32, residenti […]