Depurazione, spiraglio per Solofra

Depurazione, spiraglio per Solofra
Tutto rinviato al prossimo diciannove gennaio per l’affidamento della gestione del complesso depurativo Solofra-Mercato San severino. E’ quanto emerso dall’incontro tenutosi questo pomeriggio alla Regione Campania. Al tavolo era presente per l’amministrazione comunale di Solofra l’assessore alle att…

Depurazione, spiraglio per Solofra

Tutto rinviato al prossimo diciannove gennaio per l’affidamento della gestione del complesso depurativo Solofra-Mercato San severino. E’ quanto emerso dall’incontro tenutosi questo pomeriggio alla Regione Campania. Al tavolo era presente per l’amministrazione comunale di Solofra l’assessore alle attività produttive e vicesindaco Antonio De Vita. Al termine della discussione è emersa la disponibilità da parte dell’ente di Palazzo Santa Lucia di tenere aperto un tavolo di discussione allargato alla partecipazione oltre che del Comune di Solofra e della Provincia di Avellino anche delle associazioni datoriali e delle organizzazioni sindacali. La data del diciannove gennaio non è casuale. Il commissario delegato per il superamento dell’emergenza Sarno proseguirà l’attività gestionale dell’impianto fino al prossimo diciannove gennaio. A partire da questa data la Regione, in quanto proprietaria degli impianti, dovrà garantirne la continuità dell’attività. Il tavolo del diciannove rappresenta un’occasione per la realtà Solofrana di inserirsi con un proprio piano industriale per candidarsi alla gestione del complesso depurativo. Soddisfazione è stata espressa dall’assessore De Vita che fin dalle prime battute aveva sottolineato la necessità di conservare agli imprenditori solofrani, anche in considerazione dell’importanza vitale che il comparto concia riveste nella sopravvivenza dell’economia industriale conciaria, un ruolo centrale nella gestione del ciclo depurativo.

Ultimi Articoli

Politica

Il sindaco e la sindrome De Luca

6 Dicembre 2021 0

Bisogna ammettere che il sindaco di Avellino ha ragione quando denuncia un eccesso di critica sull’operato della sua amministrazione. Dovrebbe essere evidente che i problemi della città sono tali e tanti che nessuno può ancora […]