Concia, appello alla Provincia di Avellino

Concia, appello alla Provincia di Avellino
Tappa solofrana per Giuseppe de Mita vice presidente della Provincia di Avellino con deleghe alle Attività Produttive, Fondi Comunitari, Pianificazione strategica e territoriale. Accompagnato dal Sindaco Antonio Guarino e dall’assessore alle attività produttive nonché vicesindaco del Comune di Solof…

Concia, appello alla Provincia di Avellino

Tappa solofrana per Giuseppe de Mita vice presidente della Provincia di Avellino con deleghe alle Attività Produttive, Fondi Comunitari, Pianificazione strategica e territoriale. Accompagnato dal Sindaco Antonio Guarino e dall’assessore alle attività produttive nonché vicesindaco del Comune di Solofra Antonio De Vita insieme con una folta rappresentativa di amministratori cittadini ha visitato il restaurato convento di Santa Chiara. Una struttura che non ha mancato di suscitare ammirazione da parte dell’esponente dell’amministrazione Sibilia. Un incontro voluto dall’assessore De Vita che ha colto l’occasione per sollecitare una maggiore attenzione da parte della Provincia nei confronti del polo conciario solofrano. L’amministrazione Guarino e l’assessorato alle attività produttive hanno da tempo attivato un tavolo di confronto con la classe imprenditoriale solofrana. Attivati canali anche con il mondo dell’università e della ricerca. De Vita ha però chiesto alla Provincia di farsi interprete delle istanze che vengono dal territorio. Rispetto poi al convento di Santa Chiara è stato illustrato il progetto di realizzare qui un polo per la ricerca e l’innovazione tecnologica al servizio delle imprese. E momenti di formazione anche di alto profilo in termini di gestione aziendale. Giuseppe De Mita ha espresso la propria disponibilità ad elaborare iniziative che contribuiscano a sostenere il distretto industriale di Solofra che secondo l’ultimo rapporto Censis figura fra le sei campane. Si è parlato della possibilità di un Confidi provinciale, di uno sportello provinciale che aiuti le imprese a reperire più facilmente risorse a livello provinciale. Ed ancora. Di studiare momenti di formazione partendo dalle istanze che vengono dal mondo imprenditoriale. E si è parlato anche della possibilità di riconvocare il comitato del distretto industriale numero uno di Solofra. Tutte proposte che saranno ulteriormente approfondite, e concretizzate, nei prossimi giorni. Unico comune denominare di questo pacchetto di interventi è il convento di Santa Chiara che nelle intenzioni dell’amministrazione si candida a diventare un punto di riferimento per il mondo dell’industria, della ricerca, della formazione .

Ultimi Articoli

Attualità

Scuola: il Tar sospende l’ordinanza di De Luca

10 Gennaio 2022 0

Il Tar ha sospeso l’ordinanza con la quale la Regione Campania ha disposto la didattica a distanza fino al 29 gennaio in tutte le scuole dell’infanzia, elementari e medie del territorio per criticità legate alla […]

Attualità

Corriere dell’Irpini­a: in edicola l’Annuario 2021

7 Gennaio 2022 0

Domenica in edicola l’Annuario 2021 del Corriere dell’Irpini­a. Il racconto dei fatti che hanno segnato l’­anno con il commento di studiosi, giornalisti, scritt­ori, le interviste ai protagonisti del mondo della politica, della cul­tura, della società […]