Ambiente e differenziata, le linee di Palazzo Orsini

Ambiente e differenziata, le linee di Palazzo Orsini
All’indomani dell’incontro tenutosi in provincia sull’inquinamento del torrente Solofrana il delegato all’ambiente del comune di Solofra Pasquale Gaeta avvia una riflessione sulle problematiche ambientali della cittadina conciaria. <

Ambiente e differenziata, le linee di Palazzo Orsini

All’indomani dell’incontro tenutosi in provincia sull’inquinamento del torrente Solofrana il delegato all’ambiente del comune di Solofra Pasquale Gaeta avvia una riflessione sulle problematiche ambientali della cittadina conciaria. <>. Rispetto poi al capitolo differenziata: <>. E rispetto ai “tormentati” rapporti con il Cosmari, tormentati per la partita debitoria che ancora sussiste: << in data 19 giugno 2009 il CdA del Cos.ma.ri con propria delibera n. 21 del 19/06/09 aveva respinto sia la transazione che la rimodulazione proposte. La transazione è stata solo successivamente conclusa, in luglio, anche il Cos.ma.ri imponeva al Comune una condizione – capestro di una polizza fideiussoria. Fortuna vuole che una Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri del 28 Agosto 2009 ha sancito che i Comuni possono pagare 36 rate, come ha fatto Solofra, e non sono obbligati a prestare fidejussioni. La partita si apre sulla rimodulazione, sulla quale il Cos.ma.ri ha affermato per iscritto di non essersi mai impegnato nemmeno per il 10%. Il confronto è in corso, tutti i servizi che saranno scorporati dal contratto Cos.ma.ri saranno gestiti dal Comune in proprio con l’oculatezza, a proposito di personale, del buon padre di famiglia>>.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]