Scibelli: Mpa Mercoglianese con Iannaccone in partito del Sud

Scibelli: Mpa Mercoglianese con Iannaccone in partito del Sud
“All’onorevole Iannaccone mi lega un rapporto di stima e di affetto che va al di là della condivisione di un percorso politico; a lui va il riconoscimento di essersi impegnato per il territorio e per essersi fatto interprete delle problematiche giovanili e del diffuso malcontento che regna ormai sov…

Scibelli: Mpa Mercoglianese con Iannaccone in partito del Sud

“All’onorevole Iannaccone mi lega un rapporto di stima e di affetto che va al di là della condivisione di un percorso politico; a lui va il riconoscimento di essersi impegnato per il territorio e per essersi fatto interprete delle problematiche giovanili e del diffuso malcontento che regna ormai sovrano al sud.” Lo afferma Michele Scibelli, segretario del circolo Mpa di Mercogliano. “Non è in alcun modo proponibile l’idea – aggiunge – di condividere un percorso comune col centro sinistra alle prossime regionali e con chi ha ridicolizzato la Regione Campania con scelte scellerate che ne hanno impedito lo sviluppo occupazionale ed economico e pertanto chi afferma che il presidente Bassolino abbia lavorato bene dimostra di non conoscere la realtà del territorio campano. Bisogna costruire un partito autonomista capace di farsi interprete delle esigenze delle nuove generazioni e che sia in grado di proporre politiche atte a garantire i presupposti per rilanciare l’occupazione giovanile al sud e che consenta davvero di colmare il divario col nord del paese.” “Credo che l’On. Iannaccone bene ha fatto a dissociarsi dalla scelta di Lombardo e di annunciare, con entusiasmo, la costituzione di un nuovo soggetto politico autonomista, a forte vocazione meridionalista e soprattutto di chiara connotazione di centro destra. L’Mpa mercoglianesese, – conclude Scibelli -, riconferma la fiducia all’On. Arturo Iannaccone riconoscendolo leader naturale dotato di alto senso civico ed umano, pertanto non esiterà ad aderire al costituendo Partito del sud.”

Ultimi Articoli

Top News

G20, Visco “Attendiamo buone notizie ma crisi non è finita”

26 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La situazione economica e finanziaria, dovrà essere supportata dalla crescita. Ci attendiamo buone notizie dallo sviluppo economico, bisogna essere cauti prima di andare avanti. Non abbiamo parlato di uscita dalla crisi, ma siamo concentrati sulle policy di supporto”. Così Ignazio Visco, governatore della Banca d’Italia, in conferenza stampa al termine della riunione […]

[…]

Top News

G20, Franco “Ripresa fragile e iniqua”

26 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Le condizioni dell’economia e della salute restano difficili. Dobbiamo monitorare la situazione e aumentare gli sforzi. I ministri e i governatori delle banche centrali, hanno riaffermato l’impegno ad aumentare il coordinamento internazionale. Ci siamo concentrati su alcune priorità. La ripresa è fragile e iniqua. Ministri e governatori hanno concordato la necessità di […]

[…]

Top News

Coronavirus, 20.499 nuovi casi e 253 decessi in 24 ore

26 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sfondano quota 20 mila i contagi da covid registrati nelle ultime 24 ore. Esattamente i nuovi positivi, secondo il bollettino del Ministero della Salute, sono 20.499 a fronte di un minore numero di tamponi, 325.404, un dato che fa impennare l’indice di positività al 6,2%. Calano però i decessi, 253, ieri erano […]

[…]

Top News

Franceschini “Il 27 marzo riaprono cinema e teatri in zona gialla”

26 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Cinema e teatri riapriranno il 27 marzo. Lo annuncia il ministro della Cultura Dario Franceschini su twitter: “Il confronto con il CTS e le integrazioni ai protocolli di sicurezza potranno consentire, in zona gialla, la riapertura di teatri e cinema dal 27 marzo, Giornata mondiale del teatro, e l’accesso ai musei su […]

[…]

Top News

Nasce il ministero della Transizione Ecologica

26 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge “Ministeri”, che riorganizza competenze e strutture di alcuni dicasteri. Nasce così con questo provvedimento il ministero della Transizione ecologica (Mite), che sostituisce il ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare. Ampio l’ambito di azione del nuovo dicastero, che assorbe, oltre […]

[…]