Mercogliano, smentita dichiarazioni candidato Fiorentino Pagano

Mercogliano, smentita dichiarazioni candidato Fiorentino Pagano
Apprendiamo dalla stampa locale che la nostra lista avrebbe registrato un video su youtube per attaccare l’assessore Pagano, attuale candidato di “Mercogliano 2010”. Evidentemente i metodi e i mezzi utilizzati da qualcuno, poi si ritorcono contro gli stessi. Questi comportamenti, e chi ci conosce lo…

Mercogliano, smentita dichiarazioni candidato Fiorentino Pagano

Apprendiamo dalla stampa locale che la nostra lista avrebbe registrato un video su youtube per attaccare l’assessore Pagano, attuale candidato di “Mercogliano 2010”. Evidentemente i metodi e i mezzi utilizzati da qualcuno, poi si ritorcono contro gli stessi. Questi comportamenti, e chi ci conosce lo sa, comunque non ci appartengono e non saranno mai parte della nostra cultura e del nostro modo di fare. Il video apparso su youtube non solo non è stato realizzato dalla nostra squadra ma mai avremmo, per l’onestà intellettuale che contraddistingue tutti i nostri membri, neanche immaginato di poter fare qualcosa del genere. Ci dispiace ma Pagano, come spesso è accaduto anche per l’attività amministrativa prodotta in questi anni, è del tutto fuori strada. Probabilmente, ci permettiamo di suggerire al candidato, farebbe meglio a guardare altrove. Forse, sta solo raccogliendo ciò che ha seminato in giro in questi anni, i peggiori per l’Istituzione Scuola a Mercogliano. Edifici con evidenti problemi di sicurezza, sopralluoghi per verificarne la stabilità superficiali, aule carenti e, addirittura, ciliegina sulla torta, chiusura e trasferimento della succursale della scuola media da Torrette alla centrale. Questi solo alcuni dei “danni” causati dalla gestione di un assessorato importante come quello alla Pubblica Istruzione che non può essere affidato solo per i consensi ottenuti ma per competenze e conoscenza di un settore delicato e basilare per il futuro dei nostri giovani.

Ultimi Articoli

Top News

G20, Visco “Attendiamo buone notizie ma crisi non è finita”

26 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La situazione economica e finanziaria, dovrà essere supportata dalla crescita. Ci attendiamo buone notizie dallo sviluppo economico, bisogna essere cauti prima di andare avanti. Non abbiamo parlato di uscita dalla crisi, ma siamo concentrati sulle policy di supporto”. Così Ignazio Visco, governatore della Banca d’Italia, in conferenza stampa al termine della riunione […]

[…]

Top News

G20, Franco “Ripresa fragile e iniqua”

26 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Le condizioni dell’economia e della salute restano difficili. Dobbiamo monitorare la situazione e aumentare gli sforzi. I ministri e i governatori delle banche centrali, hanno riaffermato l’impegno ad aumentare il coordinamento internazionale. Ci siamo concentrati su alcune priorità. La ripresa è fragile e iniqua. Ministri e governatori hanno concordato la necessità di […]

[…]

Top News

Coronavirus, 20.499 nuovi casi e 253 decessi in 24 ore

26 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sfondano quota 20 mila i contagi da covid registrati nelle ultime 24 ore. Esattamente i nuovi positivi, secondo il bollettino del Ministero della Salute, sono 20.499 a fronte di un minore numero di tamponi, 325.404, un dato che fa impennare l’indice di positività al 6,2%. Calano però i decessi, 253, ieri erano […]

[…]

Top News

Franceschini “Il 27 marzo riaprono cinema e teatri in zona gialla”

26 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Cinema e teatri riapriranno il 27 marzo. Lo annuncia il ministro della Cultura Dario Franceschini su twitter: “Il confronto con il CTS e le integrazioni ai protocolli di sicurezza potranno consentire, in zona gialla, la riapertura di teatri e cinema dal 27 marzo, Giornata mondiale del teatro, e l’accesso ai musei su […]

[…]

Top News

Nasce il ministero della Transizione Ecologica

26 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge “Ministeri”, che riorganizza competenze e strutture di alcuni dicasteri. Nasce così con questo provvedimento il ministero della Transizione ecologica (Mite), che sostituisce il ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare. Ampio l’ambito di azione del nuovo dicastero, che assorbe, oltre […]

[…]