Mercogliano, “Torrette Futura” lancia Scibelli

Mercogliano, “Torrette Futura” lancia Scibelli
Roberto D’Ormea, portavoce del comitato “Torrette Futura con Scibelli al Comune” in una lettera aperta scrive agli elettori: “a pochi giorni dall’ufficializzazione del comitato Torrette Futura voglio sottolineare la grande opportunità che abbiamo per dare una svolta al Comune di Mercogliano. Dobbia…

Mercogliano, “Torrette Futura” lancia Scibelli

Roberto D’Ormea, portavoce del comitato “Torrette Futura con Scibelli al Comune” in una lettera aperta scrive agli elettori: “a pochi giorni dall’ufficializzazione del comitato Torrette Futura voglio sottolineare la grande opportunità che abbiamo per dare una svolta al Comune di Mercogliano. Dobbiamo rivalutare il turismo con eventi di grande diffusione, con visite a luoghi simboli come Capocastello e Montevergine. Ribadisco anche la necessità di risolvere la difficile viabilità che affligge da sempre Via Nazionale di Torrette dove ogni giorno transitano migliaia di auto che rendono la zona ad alto rischio di inquinamento atmosferico ed acustico” “Le alternative ci sono – spiega D’Ormea – e sono al vaglio del nostro candidato Michele Scibelli, leader dell’ Mpa mercoglianese, che nei giorni scorsi ci ha illustrato la proposta programmatica elaborata dal circolo MpA “don Luigi Sturzo” di Mercogliano e nello specifico ciò che intende fare per Via Nazionale”. “Noi di Torrette Futura siamo rimasti entusiasti dall’impegno e dall’entusiasmo di Michele Scibelli che intende incentivare l’associazionismo giovanile definito da Scibelli come laboratorio di crescita e punto di aggregazione sociale atto a valorizzare un senso di appartenenza alla comunità mercoglianese che attualmente a Torrette non c’è e ci ha spiegato come intende rilanciare il turismo locale creando nuove imprese sul territorio mediante l’utilizzo dei fondi dell’Unione Europea nell’ottica dello sviluppo professionale dei nostri giovani”. – Poi continua – “A nostro parere va rivista certamente la messa in sicurezza di via Nazionale dove i lavori parzialmente eseguiti hanno sì allargato la corsia riservata ai bus, ma quando piove i passanti e coloro che attendono gli autobus alla fermata vengono puntualmente bagnati dall’acqua che si stagna sul bordo della strada a causa dei lavori eseguiti ed anche su questo punto il nostro candidato è stato esauriente”. “Diamo un segnale forte di cambiamento – conclude D’Ormea – appoggiando Michele Scibelli, un giovane concreto che ha cuore le problematiche di Via Nazionale essendo lui stesso cresciuto a Torrette; diamogli fiducia!”

Ultimi Articoli

Top News

Parchi logistici, il gruppo VGP sarà carbon neutral entro il 2025

4 Marzo 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – VGP NV, società paneuropea che possiede, sviluppa e gestisce parchi logistici e semi industriali di qualità, punta a raggiungere la neutralità carbonica entro il 2025.VGP ha definito diversi step che permetteranno all’azienda di conquistare la neutralità carbonica entro il 2025. Inoltre, VGP si impegna a ridurre le emissioni di gas a effetto […]

[…]

Top News

Nel 2020 un milione di italiani in più in povertà assoluta

4 Marzo 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Secondo le stime preliminari dell’Istat, nel 2020 le famiglie in povertà assoluta sono oltre 2 milioni (il 7,7% del totale, da 6,4% del 2019, +335mila) per un numero complessivo di individui pari a circa 5,6 milioni (9,4% da 7,7%, ossia oltre 1milione in più rispetto all’anno precedente).L’incremento della povertà assoluta è maggiore […]

[…]

Top News

Covid, oltre un milione le vaccinazioni per gli over 80

4 Marzo 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Al ministero della Salute si è svolta una riunione con il ministro, Roberto Speranza, il commissario straordinario all’emergenza Covid-19, generale Francesco Figliuolo, il capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, e i vertici di Istituto superiore di sanità, Consiglio superiore di sanità, Aifa e Agenas. Sono stati esaminati i numeri aggiornati della […]

[…]

Top News

Open Fiber, banda ultralarga in 4900 edifici scolastici italiani

4 Marzo 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – La rete con banda ultralarga integralmente in fibra ottica di Open Fiber ha raggiunto circa 4.900 edifici scolastici in tutta Italia. Il bilancio arriva a un anno dall’inizio del primo lockdown nazionale per l’epidemia da Covid-19. Una situazione che ha messo docenti e studenti di fronte all’impossibilità di recarsi fisicamente nelle scuole, […]

[…]