Mercogliano, Carullo-De Mita accordo in vista delle elezioni?

Mercogliano, Carullo-De Mita accordo in vista delle elezioni?
Sembrava essere il prossimo candidato dell’amministrazione uscente con il benestare del Partito Democratico provinciale ma, secondo alcune indiscrezioni, il vice sindaco Massimiliano carullo si sarebbe incontrato a Nusco con l’ex presidente del Consiglio, Ciriaco De Mita. Quest’ultimo gli avrebbe ga…

Mercogliano, Carullo-De Mita accordo in vista delle elezioni?

Sembrava essere il prossimo candidato dell’amministrazione uscente con il benestare del Partito Democratico provinciale ma, secondo alcune indiscrezioni, il vice sindaco Massimiliano carullo si sarebbe incontrato a Nusco con l’ex presidente del Consiglio, Ciriaco De Mita. Quest’ultimo gli avrebbe garantito il proprio appoggio in vista delle prossime elezioni. Se così fosse la via da seguire per il Pd sarebbe quella di sostenere il comitato civico che propone insieme anche a Rifondazione comunista, la candidatura del consigliere comunale Pasquale Ferraro. Idv e Sinistra e Libertà starebbero invece per dare vita ad un’altra lista, con la candidatura a sindaco di Andrea Mongillo di Italia dei Valori. Le componenti ex Forza Italia ed An sembrano decise a puntare forte su Nicola Sampietro mentre per il comitato civico “Ramiro Marcone”, l’ex Mpa e la Dc di Rotondi le strade sono due: primarie per scegliere un candidato oppure astensione dalle elezioni.

Ultimi Articoli

Top News

Di Maio “M5s movimento moderato e liberale, sì a Conte”

25 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il M5s “è cresciuto, maturato. Questo governo rappresenta il punto di arrivo di un’evoluzione in cui i 5 stelle mantengono i propri valori, ma scelgono di essere finalmente e completamente una forza moderata, liberale, attenta alle imprese, ai diritti, e che incentra la sua missione sull’ecologia. Tutta la trattativa con il premier […]

[…]

Top News

Il nome di Mario Draghi più di due volte al minuto sui media italiani

25 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Negli ultimi 22 giorni, da quando ha ricevuto l’incarico dal Presidente della Repubblica, il nome di Mario Draghi è stato pronunciato quasi 70.000 volte (68.804) dai mezzi di informazione italiani: una media di oltre 2 volte al minuto. Il dato emerge dal monitoraggio svolto su oltre 1.500 fonti media fra carta stampata […]

[…]