Cervinara, carabinieri in cattedra alla Cocchia

Cervinara, carabinieri in cattedra alla Cocchia
Ennesima puntata, svoltasi questa mattina, del ciclo di conferenze sulla legalità promosso dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino in collaborazione con gli istituti scolastici dislocati sul territorio dell’intera provincia, allo scopo di sensibilizzare i giovani sui temi della legalità….

Cervinara, carabinieri in cattedra alla Cocchia

Ennesima puntata, svoltasi questa mattina, del ciclo di conferenze sulla legalità promosso dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino in collaborazione con gli istituti scolastici dislocati sul territorio dell’intera provincia, allo scopo di sensibilizzare i giovani sui temi della legalità. L’incontro che si è svolto nelle prime ore della mattina odierna, ha visto i carabinieri della Compagnia di Avellino e della Stazione di Aiello del Sabato, per l’occasione affiancati da un ispettore del NAS di Salerno, a confronto con i giovanissimi alunni dell’istituto comprensivo delle scuole medie Cocchia di Cesinali. Durante l’incontro, come di consueto curato dal Comandante della Compagnia di Avellino e dai due marescialli presenti, sono stati illustrati a tutti gli alunni il concetto di legalità e i meccanismi della macchina della giustizia italiana, nonché gli sforzi che giorno dopo giorno l’Arma profonde per garantire il rispetto delle leggi. Dopo di ciò, ampio spazio è stato dato alle curiosità e alle domande dei ragazzi, il cui interesse è stato diretto anche al particolare ruolo e alle peculiari competenze del sottufficiale proveniente dal Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Salerno. Gli scolari hanno così avuto modo di fugare molti dubbi e soddisfare loro curiosità su svariati temi, specie quelli di attualità, come la sofisticazione e le frodi alimentari, la contraffazione dei prodotti locali e tutelati, e così via. Ma non sono mancati accenni anche a temi quali droga, violenza, bullismo e altri problemi che affliggono la gioventù di oggi. Si è quindi parlato della funzione esplicata dell’Arma nel contesto del sistema sanità e giustizia, nonché delle pene e delle sanzioni previste per i fatti di reato più gravi o maggiormente riscontrabili in Campania. A fronte delle molte di domande fatte dagli alunni, l’intervento dei carabinieri è stato principalmente teso a spiegare, anche con esempi di attualità vicina ai giovani, la pericolosità e nocività dei comportamenti tipicizzanti i vari reati nei settori alimentari e della salute pubblica, ma anche gli atti vandalici, il bullismo e le violenze e intolleranze di ogni tipo. Alla fine dell’incontro, il saluto dell’Arma si è chiaramente connotato per un forte richiamo affinché i più giovani possano vedere nei carabinieri un saldo punto di riferimento per soddisfare le loro necessità e, soprattutto, per sentirsi tutelati nei casi di soprusi, reati o illeciti di ogni genere.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino-Bari: sale la febbre, si va verso il sold-out

1 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Nelle prime 36 ore di prevendita quasi mille biglietti staccati: più di 600 sponda biancoverde, 350 (ovvero tutti quelli disponibili) per il settore ospiti. E’ la prova inconfutabile di quanto si stia […]

Cronaca

Monteforte Irpino: controlli in un cantiere edile, 9 denunce

30 Novembre 2021 0

I Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino hanno denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica 9 persone, ritenute responsabili dei reati di “falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici”,“falsità ideologica […]

Attualità

Covid in Irpinia: 61 casi

30 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 840 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 61 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 3, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 1, residente nel […]