Coronavirus, cinese sotto osservazione: non potrà uscire di casa

Non gli è stato riscontrato alcun sintomo sospetto, ma dovrà restare in casa per almeno un paio di settimane, senza poter avere contatti con l’esterno.

È il caso di un cinese 40enne, residente a Bisaccia dove, da 3 anni, gestisce un’attività commerciale. L’uomo è rientrato nel tardo pomeriggio di ieri dalla Cina, flagellata dal Coronavirus, che ha già mietuto quasi 700 morti.

Per precauzione, pur non accusando alcun sintomo della malattia, il Sindaco di Bisaccia ha richiesto ai medici del locale pronto soccorso di accompagnare l’uomo al Moscati di Avellino, per i controlli di rito.

L’uomo non ha contratto il pericoloso virus influenzale ed è stato dimesso all’alba. Non potrà, però, muoversi di casa per almeno un paio di settimane.

Ultimi Articoli

TG News

Tg News – 25/9/2020

25 Settembre 2020 0
Top News

Sciopero scongiurato, Serie C in campo nel weekend

25 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Il campionato di serie C 2020-21 partirà come da programma nel weekend. Scongiurato in extremis lo sciopero proclamato nei giorni scorsi dall’Assocalciatori che, “in considerazione dell’evoluzione delle trattative con la Lega Pro relativamente al noto problema delle liste dei calciatori professionisti utilizzabili”, fa un passo indietro “pur mantenendo lo stato di agitazione […]

[…]

Top News

Diamanti (Conaf) “Serve una legge quadro sul consumo del suolo”

25 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Un piano organico per il territorio, una legge quadro per il consumo del suolo, il coinvolgimento dei professionisti del settore e più formazione per alimentazione, ambiente e agricoltura. Sono alcune delle proposte del Consiglio dell’Ordine nazionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali (Conaf). La presidente Sabrina Diamanti ne ha parlato nel […]

[…]

Top News

Nella Bergamo post Covid l’arte approda in ospedale

25 Settembre 2020 0
BERGAMO (ITALPRESS) – Nella Bergamo post Covid l’arte approda in ospedale. Dalle pareti dei reparti degli ospedali Humanitas Gavazzeni e Castelli, le immagini di alcuni capolavori di Accademia Carrara raccontano storie. E’ il progetto Opere in Parole che raccoglie racconti inediti e podcast di tanti autori della cultura italiana per confortare chi entra in ospedale […]

[…]