Istat: torna a correre in Irpinia l’inflazione, schizzano alcolici e tabacchi

Dopo un rallentamento registrato a febbraio, a marzo sono tornati a cresce i prezzi al consumo in provincia di Avellino. L’inflazione segna un più 1,5%. Lo rivela il report mensile dell’Istat. Crescono i prezzi degli alimenti – quasi due punti in più. Schizzano alcolici e tabacchi (+5,1%). Più 1,7%, invece, per abbigliamento e calzature. Stesso discorso per l’arredamento. Quasi quattro punti percentuali in più – ancora – per i trasporti. Calano del 2,2% le comunicazioni, molto di più – infine – (siamo oltre un meno 20%) i costi per l’istruzione.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]